Milano  – Sandra Mondaini ha raggiunto il suo Raimondo. Il cuore della popolare attrice, 79 anni, ha cessato di battere questa mattina poco prima delle 13, all’ospedale San Raffaele di Milano dove era ricoverata da circa 10 giorni. E’ morta per una grave insufficienza respiratoria. Da giorni mangiava pochissimo e beveva ancora meno. Sandra Mondaini era ricoverata nel reparto solventi dell’ospedale San Raffaele e seguita dal primario Ornella Melogli. Al suo capezzale oltre ai sanitari, i familiari più stretti. La Mondaini era malata da tempo e il suo stato di salute aveva subito un grave colpo dopo la morte del marito, Raimondo Vianello, avvenuta il 15 aprile, al punto che alcuni giorni dopo era stata ricoverata nella Casa di Cura San Rossore a Pisa ed era stata in terapia subintensiva. Dopo la morte di Vianello la Mondaini era stata ricoverata anche al San Raffaele per una serie di controlli. A fine luglio era tornata a casa.
Figlia di Giacinto Mondaini, pittore e umorista della rivista satirica “Il Bertoldo”, chiamato Giaci, Sandra era nata a Milano il 1 settembre 1931. Aveva cominciato a recitare in teatro con Marcello Marchesi, amico di famiglia. La svolta avvenne nel 1955 quando iniziò a lavorare come soubrette nella compagnia di rivista di Erminio Macario. L’incontro con Raimondo Vianello fu nel 1958. Si sposarono quattro anni dopo formando una delle più celebri e inossidabili coppie nella vita e in tv. Con Vianello e Gino Bramieri si impose nella parodia dell’opera pucciniana Sayonara Butterfly (1959) di Marcello Marchesi. Ma sono gli ironici drammi quotidiani di una coppia qualunque a coronare il successo della coppia in tv negli anni ’70 con “Sai che ti dico”, “Tante scuse”. Nel 1982, Mondaini e Vianello sono tra i primi a lasciare la Rai per passare alle reti Fininvest che non hanno mai lasciato. L’ultimo lavoro è stato “Crociera Vianello, per Canale 5. All’ultimo Festival di Sanremo è stato tributato alla coppia un omaggio ai 52 anni di vita insieme. La camera ardente sarà allestita negli studi televisivi Mediaset a Cologno Monzese domani dalle 16 alle 20, i funerali si svolgeranno giovedì alle 11 nella parrocchia di Dio Padre a Milano 2. (ore 14:00)