Pechino – Grave incidente ferroviario in Cina dove a causa di un deragliamento hanno perso la vita almeno 66 persone e altre 400 sono rimaste ferite, almeno una cinquantina dei quali versa in gravissime condizioni.
Un treno passeggeri proveniente da Pechino è deragliato dai binari ed è piombato su un altro. Il treno, che era diretto a Qingdao – la città costiera che ospiterà la competizione di vela ai Giochi Olimpici di agosto – è uscito dai binari schiantandosi contro un altro treno passeggeri, che univa il tratto tra Yantai (nord-est di Shandong) e Yuzhou (nella vicina provincia di Jiangsu). Almeno 10 vagoni sono finiti in un fosso. L’incidente è avvenuto poco prima delle 5:00 ora locale (quando in Italia erano quasi le 23:00) e ha messo a soqquadro il traffico ferroviario nella zona, una rotta cruciale della provincia orientale cinese. Tra i passeggeri feriti, anche 4 cittadini di nazionalità francese, che sono stati ricoverati – ha fatto sapere l’ufficio provinciale degli affari esteri – per fratture. Secondo la Xinhua, i reporter inviati nella zona sono stati intercettati dalla polizia lungo un’autostrada lontano dal luogo dell’incidente, dove e’ stato autorizzato l’accesso solo alle ambulanze e ai veicoli di soccorso. (ore 9:00)