Sharm El Sheik – Una turista tedesca è stata uccisa da uno squalo nelle acque del golfo di Neema, a Sharm El Sheik, nel Mar Rosso. La vittima è una donna di 70 anni che stava nuotando nei pressi della spiaggia privata di un grande albergo. Subito dopo l’attacco le autorità locali hanno iniziato a richiamare a riva tutti i turisti e i villeggianti per fare in modo che nessuno rimanesse in acqua.
La scorsa settimana alcuni turisti russi erano stati attaccati da uno squalo che li aveva feriti in maniera grave.  Il ministero dell’Ambiente egiziano pochi giorni dopo aveva annunciato la cattura di un grosso esemplare di squalo che sarebbe stato l’autore dell’attacco. Da quell’incidente sono al lavoro team di scienziati per spiegare questo fenomeno inusuale di squali che attaccano l’uomo abbastanza vicino a riva.
Il ministero del Turismo egiziano ha, comunque, reso noto, che le spiagge di Sharm El Sheik rimarranno chiuse fino a nuovo ordine.(ore 20:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply