Dubai – Bilancio positivo per Mercedes, presente alla 24 ore degli Emirati Arabi con tre esemplari. La vettura numero 7 del Team Black Falcon ha ottenuto il terzo posto alla prima partecipazione alla 24 ore. L’evento, utile per completare la messa a punto di SLS AMG GT3 prima delle consegne al pubblico, segna la conclusione del programma di sviluppo della versione da competizione. Nell’ambito dell’importante partnership siglata tra Ducati e la Casa automobilistica di Stoccarda lo scorso novembre, gli alettoni posteriori delle tre vetture di Affalterbach erano personalizzati con il logo delle “Rosse di Borgo Panigale”. A partire dalla stagione MotoGP 2011, il marchio AMG, infatti, sarà presente sulle carene delle moto e sulle tute dei piloti del Team Ducati MotoGP. Ma la collaborazione tra i due marchi ad alte prestazioni non si  limiterà a questo: le due aziende stanno, infatti, lavorando alla definizione di ulteriori attività e strategie di marketing.
La SLS AMG GT3 numero 9 della Heico Motorsport, affidata ai piloti Bernd Schneider (Bottighofen/Svizzera, 46 anni), Lance David Arnold (Duisburg/Germania, 24 anni), Andreas Wirth (Heidelberg/Germania, 26 anni), Brice Bosi (Lussemburgo, 24 anni) e Christiaan Frankenhout  (Amsterdam/Paesi Bassi, 28 anni), ha ottenuto il settimo posto. La seconda vettura del team Black Falcon, guidata da Ralf Schall (Dornstadt/Germania, 41 anni), Timothy Pappas (Boston/Usa, 37 anni), Bret Curtis (Valencia/Usa, 44 anni) e David Horn (Steinbach/Germania, 37 anni), si è piazzata invece al 24mo posto. La numero 8 è stata coinvolta, non per colpa del suo pilota, in una collisione nel corso del 76mo giro. Dopo uno stop di due ore per consentire le riparazioni, la vettura ha ripreso la corsa, guadagnando terreno e facendo registrare ottimi tempi, aggiudicandosi alla fine il dodicesimo posto nella classifica finale della classe 6. (ore 10:30)

NO COMMENTS

Leave a Reply