Torino – L’Asi, Automotoclub Storico Italiano, nell’intento di perseguire le sue finalità istituzionali e continuando una tradizione ormai consolidata, indice due concorsi sul tema della storia della motorizzazione nei diversi aspetti della sua evoluzione tecnica nonché della interdipendenza funzionale con la società civile nelle sue componenti demografiche, economiche e sociali.  I concorsi sono dedicati, anche per il 2011, alla memoria dell’ingegner Giulio Alfieri e dell’ingegner Fabio Taglioni.
Concorso Giulio Alfieri
Scopo del concorso è quello di promuovere, in ambito  accademico e scientifico, l’attività che l’Asi intende svolgere  per diffondere la conoscenza e l’interesse per la storia della motorizzazione, con particolare attenzione ai giovani laureati, e per la  preservazione del  relativo patrimonio storico e per la  valorizzazione della cultura specifica ad esso connessa. Il concorso è riservato  a giovani laureati e ricercatori delle Università, dei Politecnici e di  Enti di ricerca che potranno presentare risultati di ricerche ovvero tesi di laurea o di dottorato. La Commissione giudicatrice sarà designata dalla Commissione Cultura dell’ASI e sarà presieduta dal suo Presidente. I componenti, in numero massimo di sette, potranno essere individuati anche tra esperti esterni. Le tesi dovranno essere presentate dal docente relatore della stessa.
Concorso Fabio Taglioni
Scopo del concorso è quello di promuovere, all’interno della comunità dei soci dell’Asi, dei simpatizzanti ed in generale di quanti desiderano  avvicinarsi al mondo del motorismo storico, lo studio e la conservazione del patrimonio di beni culturali e intellettuali che ci è stato tramandato dai nostri avi.  La partecipazione è aperta  a quanti vorranno candidarsi presentando un elaborato redatto in base ad esperienze personali ovvero basato su ricerche documentarie, che dovranno essere rielaborate sulla base dei propri criteri. La Commissione giudicatrice sarà designata dalla Commissione cultura dell’Asi e sarà presieduta dal suo presidente. I  componenti, in numero massimo di sette, potranno essere individuati anche tra esperti  esterni. In particolare le tesi dovranno essere presentate dal docente relatore della stessa. L’elaborato dovrà rispettare il limite massimo di 15mila caratteri spazi inclusi se presentato in forma dattiloscritta ovvero 10 minuti in presentazione multimediale.
Il tema del concorso deve essere inteso relativamente alla motorizzazione in generale  estesa quindi alle automobili, alle moto, ai veicoli di trasporto  merci, ai trattori, agli aerei, alle imbarcazioni, nelle versioni  civili e militari. Il periodo temporale di riferimento per entrambi i concorsi va dalle origini al 1980.
Gli elaborati, accompagnati da una dichiarazione che trattasi di opera originale ed inedita, dovranno  essere  presentati sia in formato cartaceo che digitale e dovranno essere corredati della bibliografia di riferimento e di eventuali allegati grafici.
La presentazione di elaborati in lingua diversa dall’italiano dovrà essere corredata dalla relativa traduzione.
La partecipazione ai due concorsi è preclusa ai componenti del Consiglio federale, ai componenti di tutte le Commissioni Asi e delle Commissioni giudicatrici, nonché dei loro famigliari. Il regolamento per la partecipazione sarà pubblicato sul sito dell’ASI  www.asifed.it
Premi
Concorso Giulio Alfieri: al vincitore euro 2000 e rispettivamente euro 1000 ed euro 500 al secondo ed al terzo.
Concorso Fabio Taglioni: al vincitore euro 2000 e rispettivamente euro 1000 ed euro 500 al secondo ed al terzo.
A tutti i partecipanti sarà consegnato un attestato di partecipazione.  Ai partecipanti non soci sarà offerta l’iscrizione per un anno all’Asi  attraverso un club federato.
L’accettazione del premio comporta la messa a disposizione dell’Asi delle opere vincitrici per la pubblicazione delle stesse secondo modalità e tempi che la stessa Asi riterrà più opportuni.
Gli elaborati dovranno pervenire, a mezzo raccomandata r.r., alla Segreteria concorsi dell’Asi, Strada  Val S. Martino Superiore 27, 10131 Torino, email: info@asifed.it  entro il 15 dicembre 2011. (ore 11:20)