Pechino – La Classic Vehicles Union of China, l’unica organizzazione ufficiale a livello nazionale nell’ambito dei veicoli storici in Cina e che dal 2009 fa parte della Fiva, organizza il “I China Rally” per auto storiche sul percorso da Pechino a Shanghai.
Saranno 1.600 chilometri attraverso una delle zone turistiche più interessanti sul piano artistico, storico e culturale. Si tratta di un occasione unica di percorrere le strade cinesi che gli organizzatori definiscono ottime, immersi in una realtà che ben pochi hanno sinora avuto modo di provare.
Il programma prevede l’arrivo a Pechino il 15 settembre per espletamento delle pratiche, ritiro e preparazione delle vetture e turismo nella capitale.
18 settembre da Pechino a Tianjin (Tientsin con il suo quartiere italiano)
19 da Tianjin a Jinan (capitale della Provincia dello Shandong con 6 milioni di abitanti)
20 da Jinan a Xuzhou (ex grande porto fluviale oggi importante nodo ferroviario)
21 da Xuzhou a Nanjing (Nanchino è stata per lunghi periodi capitale dell’Impero)
22 da Nanjing a Hangzhou (ricca di industrie di storia e monumenti oltre 6 milioni di abitanti)
23 arrivo a Shanghai
24-25 consegna delle vetture al porto e programma turistico.
Le città e le zone attraversate consentiranno di ammirare la Grande Muraglia, la città natale di Confucio, la Venezia Cinese e la fantasmagorica Shanghai.
Il numero massimo di auto è fissato in 50 unità. Le iscrizioni si chiudono il 30 giugno L’organizzatore è collegato con lo spedizioniere Global Logistic Services di Amburgo. (ore 11:00)