Montreal – Uno studio pubblicato sugli Archives of General Psychiatry da Michael Kramer, della McGill University e dell’ospedale pediatrico di Montreal, ha confermato una antica credenza: che i bimbi allattati al seno siano molto più intelligenti, da grandi, rispetto a quelli allattati con latte artificiale. Gli esperti canadesi nel biennio 1996-97 hanno coinvolto 7108 neomamme, invitandole ad allattare al seno i propri piccoli e 6791 mamme non coinvolte invece nel programma di allattamento al seno. Tra 2002 e 2005, quando i bimbi avevano un’età media di 6,5 anni, i pediatri hanno misurato le loro abilità cognitive e chiesto agli insegnanti dei bambini di stilare un giudizio sui piccoli scolari con risultati sorprendenti: tutti i bimbi con profitti più alti erano stati allattati al seno.
I bimbi presi in esame sono stati sottoposti, all’età di sei anni e mezzo, a test per misurarne l’intelligenza e da questi s è evidenziato che i bimbi allattati al seno totalizzano una media di 7,5 punti in più nei test per misurare l’intelligenza verbale, 2,9 punti in più nei test per misurare l’intelligenza non-verbale 5,9 punti in più nei test per misurare l’intelligenza tout court. I bimbi allattati al seno, insomma, risultavano più intelligenti, sia secondo il “verdetto” dei test sia nel giudizio dei maestri. (ore 9:00)