Tokio – Più di duecento tra appassionati clienti e collezionisti hanno partecipato all’asta di beneficienza nell’ambasciata italiana a Tokyo in favore della città di Ishinomaki, duramente colpita dal sisma che ha devastato il Giappone settentrionale nel marzo scorso. Grande successo per l’asta, che ha messo in palio alcune magliette autografate dai piloti della Scuderia Ferrari Marlboro e soprattutto la prima FF che arriverà nel Paese del Sol Levante.
Alla serata hanno partecipato il presidente della Ferrari Luca di Montezemolo, l’ambasciatore italiano Vincenzo Petrone, il ministro dell’Economia, industria e commercio nipponico Banri Kaieda, il sindaco di Ishinomaki, Hiroshi Kameyama.
La FF è stata assegnata ad un architetto di Tokyo, Masaharu Seno, che se l’è aggiudicata superando le offerte di tutti gli altri partecipanti. Con oltre 500 mila euro raccolti verrà costruito dalla Ferrari un edificio scolastico per ospitare i bambini di Ishinomaki con attività educative e didattiche nel dopo-scuola. Un’iniziativa senza precedenti e che è servita anche per celebrare i 35 anni di presenza della Ferrari in Giappone. (ore 17:30)