L’apprezzatissimo pneumatico per uso stradale e da pista di Dunlop, GP Racer D211, viene sostituito da un nuovo modello. Il GP Racer D212 è stato approvato dopo un programma molto intenso di test e verifiche in pista, incluse anche alcune delle gare più impegnative al mondo.

Il prototipo, infatti, è stato utilizzato durante la 12 Ore di Portimao e la 24 Ore di Barcellona, mentre pneumatici pre-serie dotati delle specifiche definitive sono stati impiegati nel Bol d’Or 2016. L’ultima manche del Campionato francese Superbike è stata l’occasione per effettuare l’ultimo test pubblico, con Lucas Mahias che ha portato la Yamaha GMT94 alla vittoria in entrambe le gare.

Il Dunlop GP Racer D212 incorpora quindi numerose tecnologie innovative mutuate dall’esperienza in pista come: il Multi-Tread (multimescola), con mescole di nuova generazione progettate per aumentare la durata, assicurare un tempo di riscaldamento rapido e estrema aderenza in tutti gli angoli di piega; il rivoluzionario sistema Ntec, che permette di regolare la pressione per avere ottime prestazioni in pista e su strada; un profilo di nuova concezione, sia per l’anteriore sia per il posteriore, per aumentare l’agilità e il feeling; e nella versione con mescola E (Endurance) nelle misure 190 e 200 è presente l’HCT, la tecnologia per il controllo del calore che migliora il grip e garantisce un’adeguata temperatura dei pneumatici.

La gamma comprende 2 misure all’anteriore e 7 al posteriore, a cui si aggiungono le versioni slick (1 anteriore e 4 posteriore) non omologate per la strada ma solo per la pista.

Schermata 2017-01-06 alle 11.46.33