Dopo il successo riscosso dalla DX7, primo frutto della collaborazione tra Pininfarina e South East Motor-SEM, le due aziende hanno presentato al Salone dell’Auto di Pechino DX3 concept, protitipo di un Suv compatto che anticipa la prossima vettura di produzione per la Cina, anch’essa però sviluppata in Italia da Pininfarina.

DX3 Concept unisce l’aspetto sportivo alle linee tipiche di Pininfarina ed è la base per il futuro linguaggio stilistico della serie DX di South East Motor. Nei prossimi 5 anni, infatti, SEM svilupperà assieme a Pininfarina diverse tipologie di Suv, per formare un’intera famiglia di prodotti pensati ad hoc per la Cina.

Se la DX7 è stato il primo Suv cinese con un tocco italiano, la DX3 Concept è la naturale prosecuzione delle attività di progettazione avviate nel 2012. Alla luce del successo commerciale della DX7, che ha fatto il pieno di riconoscimenti aggiudicandosi oltre 30 premi della stampa specializzata cinese tra i quali “Suv of the Year 2015” e che da quando è entrata in produzione a luglio 2015 ha superato per più mesi consecutivi il tetto dei 10.000 ordini mensili, è lecito pensare che la collaborazione tra SEM e Pininfarina andrà avanti ancora per molto.

A contribuire al successo della collaborazione con South East Motor c’è anche la Pininfarina Automotive Engineering Shanghai (PAES), nata nel 2010 con l’obiettivo di creare un team satellite di sviluppo design a Shanghai, luogo strategico per l’area asiatica.

I dati relativi al 2015 parlano chiaro: crescita dei clienti, fatturato di 3 milioni di euro (più che triplicato rispetto al 2014) e oltre 20 progetti sviluppati, di cui 7 in collaborazione con la sede italiana e 14 in autonomia.