Il settore della due ruote continua il suo trend di crescita. Secondo l’Aci, dopo un 2016 con il segno positivo (+12,8%) i primi nove mesi del 2017 hanno segnato un ulteriore +7,4% e sono positive le attese di vendita per i prossimi dodici mesi. A dare conferma del trend, alla vigilia di Eicma 2017, i dati emersi dall’Osservatorio Compass sui venditori convenzionati.

Nel primo semestre, il volume dei finanziamenti erogati per l’acquisto di moto è aumentato del +14,5%, raggiungendo 250 milioni di euro: un dato che evidenzia come il credito sia sempre più determinante nelle scelte dei consumatori. Per quanto riguarda le attese di vendita per i prossimi 12 mesi, la metà dei venditori convenzionati di auto/moto prevede una crescita e soltanto l’8,8% si aspetta una diminuzione. Dati positivi e ben al di sopra dei valori della scorsa rilevazione, in cui un aumento era atteso solo dal 38% degli operatori del settore.

Nel 2016 la media degli importi finanziati tramite venditori convenzionati per l’acquisto di motocicli è pari a 3.876 euro (+3,9%), un valore secondo solo al settore auto ma al di sopra dell’arredamento (2.394 euro) e dell’elettronica (888 euro). La durata media del finanziamento per 6 su 10 non supera i 24 mesi, mentre la rata per il 64% è inferiore a 150 euro mensili.

L’indagine, inoltre, ha rilevato i principali trend di innovazione e, come per le quattro ruote, anche per i motocicli il tema “green” rappresenta il futuro della mobilità a due ruote (per il 51,2%), seguito dai motocicli a tre o quattro ruote (24,4%), mentre solo il 6,3% indica lo scooter sharing come risorsa del futuro per tenere alto il trend del settore delle due ruote.