Europcar, acquisizione strategica della start-up Ubeeqo

Europcar annuncia l'aquisizione di una quota di maggioranza di Ubeeqo, start-up francese specializzata in servizi di car-sharing, e la sottoscrizione di un aumento di capitale di 4 milioni di euro per sostenerne lo sviluppo.

ubeeqo2-e1421746335185

Nello sviluppo della sua strategia incentrata sull’ampliamento dell’offerta di mobilità, Europcar annuncia l’aquisizione di una quota di maggioranza di Ubeeqo, start-up francese specializzata in servizi di car-sharing, e la sottoscrizione di un aumento di capitale di 4 milioni di euro per sostenerne lo sviluppo, con l’ambizione di farne il leader europeo nelle nuove tecnologie per la mobilità.

Fin dal 2008, Ubeeqo è stato precursore nell’individuare i profondi cambiamenti che il mercato delle flotte aziendali avrebbe affrontato con il rapido sviluppo delle tecnologie. Grazie a una tecnologia proprietaria, sviluppata a partire dal 2009, Ubeeqo si rivolge al mercato business offrendo un ventaglio di soluzioni innovative e tra loro complementari: “Bettercar Sharing”, una formula che promuove l’utilizzo, anche privato, delle “auto in pool” della flotta aziendale, un mercato che Frost and Sullivan stima in oltre 85.000 vetture entro il 2020 nei principali Paesi europei; “Better Connected”, un rivoluzionario tool per migliorare la gestione della flotta aziendale; “Mobilities Benefis”, l’alternativa multimodale all’auto aziendale, spesso sovradimensionata (rinunciando ad essa, i dipendenti possono scegliere un’auto più piccola o l’accesso alla flotta in condivisione e ottenere una “indennità di mobilità” per coprire le spese di viaggi e spostamenti personali).

“Siamo affascinati dall’ingegnosità e dell’audacia delle soluzioni Ubeeqo. Insieme ci proponiamo di semplificare la vita dei nostri clienti fornendo loro un nuovo ‘concept’ che si adatta alle loro diverse esigenze e alle nuove sfide della mobilità”, Philippe Germond, CEO del Gruppo Europcar.

Parlando di numeri, Ubeeqo ha chiuso il 2013 con un fatturato di 2,6 milioni di euro (+40%) ed è tra le 30 aziende tecnologiche in più rapida crescita secondo l’ultimo ranking Technology Fast50 di Deloitte. Già presente in Francia e Belgio, la società si sta sviluppando in Germania e, prossimamente, nel Regno Unito, grazie al sostegno di Europcar. L’offerta di mobilità di Europcar include anche un’app per smartphone e, in joint venture con Daimler, Car2Go, la più celebre iniziativa di car-sharing urbano lanciata nel 2012.

“Ubeeqo intercetta le più nuove tendenze del mercato e offre un mondo condiviso, connesso ed ecologico. Il nostro obiettivo rimane invariato: proporre una vera alternativa all’auto privata e accompagnare i nostri clienti in questo necessario passaggio che va dalla proprietà all’utilizzo”, Benoît Chatelier e Alexandre Crosby, i due soci fondatori di Ubeeqo.

Tra le aziende che hanno già beneficiato delle soluzioni Ubeeqo si possono citare: Airbus, L’Oréal, Danone, Veolia e Safran. Il team di Ubeeqo continuerà a operare nella sede di Boulogne-Billancour sotto la direzione dei suoi fondatori, che guideranno lo sviluppo dell’azienda con il sostegno di Europcar.

SHARE
Dal 1993 pubblicista iscritta all’Ordine dei giornalisti. Diplomata al Conservatorio, ha fatto esperienze musicali come cantante. Le piace Brahams ma ascolta Charlie Parker. Ha un debole per il sushi e la cucina cinese. Ama i gatti neri. Collaboratrice di Automotonews.com dal 2001.