Come un fulmine a ciel sereno. Lewis Hamilton parla della sua carriera in Mercedes e lascia a bocca aperta. Il pilota inglese, che al momento ha un contratto con la Casa di Stoccarda con termine fissato a chiusura 2018, ha dichiarato alla rivista ufficiale della Fia che potrebbe abbandonare la Formula 1 al termine di questa stagione. A fine stagione, avete letto bene.

Il 33enne inglese alla ricerca da diversi anni di uno scontro diretto con Sebastian Vettel per la lotta al titolo potrebbe far terminare questa battaglia dopo una sola stagione di scontri, che al momento vedono in testa il tedesco della Ferrari. “Il destino è nelle mie mani, posso decidere di smettere a fine anno – ha detto il tre volte iridato –. La mia eredità risulterebbe meno grande di quanto lo sarebbe se mi fermassi tra cinque anni? E chi lo dice? Non mi piace fare programmi perché non so cosa c’è dietro l’angolo, non so cosa farò”.

Il pilota di Stevenage potrebbe quindi essere prossimo a un ritiro clamoroso, come fu quello del suo ex compagno-rivale Nico Rosberg, che sei mesi fa annunciò di appendere il casco al chiodo una settimana dopo la conquista del suo primo e unico titolo mondiale di F1.

Lewis Hamilton si è comunque espresso sulla sfida che lo vede attualmente coinvolto contro Sebastian Vettel: “Sì, adesso ci divertiamo di più perché c’è una concorrenza maggiore. Combattere con un’altra squadra è più facile. Quando la competizione è solo all’interno del team la tensione diventa sempre più forte. Ora abbiamo un altro team contro cui combattere e questo ci dà maggiore energia”.