Lewis Hamilton ha chiuso al comando il venerdì di prove libere del Gran Premio di Abu Dhabi 2017, ultimo appuntamento per questa stagione di Formula Uno. L’inglese della Mercedes ha fermato il cronometro nella seconda sessione di prove in 1’37”877 (qui tutti i tempi), un decimo più rapido della Ferrari di Sebastian Vettel, autore del miglior tempo nella sessione di questa mattina (1’39”006), poco indicativa visto che si è corso sotto il sole mentre qualifiche e gara saranno al tramonto.

La Mercedes ha confermato l’ottimo passo messo in mostra nelle libere 1 (qui i tempi), rivelandosi il team da battere per questo fine settimana a Yas Marina. Terza piazza per Daniel Ricciardo, autore di un’ottima prestazione e vicinissimo alle prime due posizioni, seguito da Kimi Raikkonen, Valtteri Bottas e Max Verstappen. Settima piazza per Sergio Perez, seguito da Esteban Ocon e Nico Hulkenberg. Chiude la top ten Fernando Alonso.

Il nuovo logo della F1 sarà svelato domenica

In un weekend che non ha nulla da dire in chiave mondiale, la vera notizia è l’ufficialità del nuovo logo della Formula 1. Come avevamo annunciato qualche giorno fa, Liberty Media sta continuando il suo percorso di rinnovamento della Formula 1 e lo vuole fare anche attraverso piccoli, ma significativi, segnali.

Chase Carey, amministratore delegato di Liberty Media, ha annunciato che il nuovo logo della F1 sarà svelato dopo il GP di Abu Dhabi e comparirà per la prima volta sulle bottiglie con cui i piloti festeggeranno domenica sul podio. “Il cambiamento del logo – ha spiegato Carey – vuole enfatizzare tutta l’energia che noi di Liberty stiamo investendo nel progetto Formula 1Ovviamente abbiamo visto le reazioni dei fan sui social (soprattutto negative, ndr), ma è chiaro che quando decidi di affrontare cambiamenti così importanti e netti devi confrontarti anche con punti di vista differenti”.