Il team principal della Ferrari vede il “bicchiere tutto pieno”. Il pilota tedesco recrimina sulla strategia dei cambi gomma. Kimi Räikkönen: “C’è ancora tanto lavoro da fare”. Nico Rosberg: “E’ stato grandioso battere la Ferrari”. Lewis Hamilton: “Va bene così”.

Nonostante il terzo posto di Sebastian Vettel e il ritiro di Kimi Raikkonen, il team principal della Rossa è ottimista.

“Vedo il bicchiere tutto pieno. Sono partiti bene, avevamo 12 secondi di vantaggio, se non ho letto male, per cui… peccato. Abbiamo provato una strategia più aggressiva. Negli ultimi giri dovevamo essere lì. Con il senno di poi magari avremmo potuto cambiare, però, insomma, ci siamo, questa è la cosa importante”, Maurizio Arrivabene.

Ha assaporato il gusto della vittoria. Poi tutto è cambiato. In favore delle Mercedes.

“Ci ho provato, la partenza era stata perfetta, tutto stava andando come volevo, ma poi con la bandiera rossa è andato tutto storto. Abbiamo usato una strategia più aggressiva e non ha funzionato, loro (le Mercedes, ndr) hanno usato la mescola media per andare fino in fondo. La buona notizia è la partenza fantastica, abbiamo imposto il ritmo, ma poi la bandiera rossa non ci ha aiutato. Comunque l’importante è che Gutierrez e Alonso stiano bene, è stato giusto interrompere. Non siamo ancora dove vogliamo però in gara andiamo molto meglio che in qualifica e su questo bisogna lavorare. Credo che oggi eravamo più forti, abbiamo messo molta pressione alle Mercedes, poi la strategia è stata diversa. Ma comunque non ci hanno superati”, Sebastian Vettel.

Deluso. Capitano sempre e solo a lui ch’era già stato sacrificato nel primo cambio gomme per consentire a Vettel di rimanere in testa al rientro dal suo.

“E’ stato un episodio sfortunato. Sapevamo di non essere lontani dalle Mercedes. In gara abbiamo velocità, ma poi i gran premi bisogna finirli. C’è ancora tanto lavoro da fare, ma la velocità c’è”, Kimi Raikkonen.

Sul podio più alto quello che non t’aspetti. L’eterno secondo all’esordio è primo.

“Ho fatto un inizio perfetto e poi una grande gara, ma è stato complicato. Abbiamo dovuto recuperare dal settimo posto. Sono felice ma la strada per il mondiale è lunga. È stato grandioso battere la Ferrari oggi”, Nico Rosberg.

Il campione in carica ormai recita a soggetto. Da star consumata del paddock. Quello che dice non corrisponde al suo pensiero.

“Pessima partenza, buon arrivo. Ma non ho vinto. Nel finale il problema è stato evitare il sorpasso di Vettel. Meno male che ha esagerato. Non so nei due giri conclusivi se avrei potuto reggere il suo passo. Pensiamo già alla seconda gara”, Lewis Hamilton.

NO COMMENTS

Leave a Reply