F1. GP Bahrain. Vettel: Possiamo vincere, ci credo. Räikkönen: Più o meno ci siamo, vediamo in gara

Nico Rosberg: “Questo forse è il circuito dove la pole conta meno e vediamo cosa succede in gara”. Lewis Hamilton: “E' incredibile che siamo così veloci”.

F1, GP del Bahrain 2016 - Il sabato a Sakhir

I Super Quattro sono loro. Gli invincibili sono ancora quelli di Stoccarda. Prima fila tutta Mercedes, seconda tutta Ferrari. Gli altri a raccogliere i cocci.

 “Speriamo di fare la stessa partenza di due settimane fa. Dobbiamo mettere pressione alle Mercedes. Possiamo vincere, ci credo e staremo a vedere cosa succede. Non c’e’ un posto sulla pista dove la macchina non sembri perfetta”, Sebastian Vettel.

Tenebroso, voce cavernosa, indecifrabile.

“Avremmo potuto fare un paio di posizioni meglio. Comunque la macchina è andata abbastanza bene. Vorrei essere più veloce. C’è del lavoro da fare ma più o meno ci siamo. Vediamo in gara”, Kimi Räikkönen.

E’ sempre “guerra” tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg. Questa volta è stato il tedesco a lanciare una frecciatina al poleman e compagno di box.

“Questo forse è il circuito dove la pole conta meno e vediamo cosa succede in gara. Lewis è riuscito a confezionare un risultato ottimo, pensavo di aver fatto bene ed essere in pole, ma non è stato così”, Nico Rosberg.

L’inglese non ha replicato, felice per la sua prestazione.

“L’ultimo è stato un giro fondamentale. E’ incredibile che siamo così veloci. Non tutto è andato liscio nel fine settimana. Abbiamo avuto difficoltà ad accumulare giri, ma l’ultimo è stato quello fondamentale. Ringrazio tutti per il lavoro fatto”, Lewis Hamilton.