Sebastian Vettel trionfa nel Gran Premio del Brasile 2017 e porta a cinque il numero di successi in questa stagione, consolidando il secondo posto nel Mondiale Piloti. Il tedesco della Ferrari è stato autore di un’ottima partenza, bruciando il poleman Valtteri Bottas alla prima curva e mantenendo sotto controllo la sua posizione per tutta la durata della gara. Al secondo posto proprio il finlandese della Mercedes, che non è mai riuscito a impensierire il ferrarista nemmeno dopo aver provato l’undercut durante il valzer dei pit-stop. Terza l’altra Ferrari di Kimi Raikkonen, abile nel finale a tenere a bada un arrembante Lewis Hamilton autore di una rimonta superlativa dopo essere partito dai box.

Quinta posizione per Max Verstappen, autore del giro più veloce della gara grazie a un pit-stop negli ultimi giri in cui ha montato gomme super soft più fresche e performanti. L’olandese ha preceduto il compagno di squadra Daniel Ricciardo, partito 14° e coinvolto in una carambola iniziale che ha messo fuori gioco la Haas di Kevin Magnussen (principale responsabile dell’incidente) e la McLaren Honda di Stoffel Vandoorne, oltre a costringere il direttore di gara a mandare in pista la vettura di sicurezza.

Dietro i piloti dei tre top team troviamo Felipe Massa (intervistato a fine gara dal connazionale Rubens Barrichello sul podio in vista del suo addio definitivo alla Formula 1), Fernando Alonso e Sergio Perez, che hanno dato spettacolo negli ultimissimi passaggi con la loro battaglia. Lo spagnolo della McLaren si è fatto passare dal brasiliano della Williams alla ripartenza dopo il regime di safety-car, ma non è più riuscito a riprendere la posizione per via del deficit in rettilineo della power-unit Honda.

Nico Hulkenberg chiude con la Renault la top 10, davanti al compagno di squadra Carlos Sainz e a Pierre Gasly, autore di una gara solida con una partenza davvero eccezionale, che gli ha fatto guadagnare ben nove posizioni. Fuori gioco, invece, la seconda STR12 di Brendon Hartley e la Force India di Esteban Ocon, coinvolto in un incidente al primo giro con Romain Grosjean, che è stato a sua volta penalizzato con dieci secondi.

L’ordine di arrivo del GP Brasile 2017