Lewis Hamilton fa sua la pole nel GP del Brasile 2016, penultimo appuntamento del Mondiale F1 e penultima chance per l’inglese per scippare il titolo piloti in mano a Rosberg. Dominatore assoluto fino ad ora – Nico è riuscito a fare il miglior tempo solo nelle libere 3 di questa mattina – Hamilton ha ottenuto la 60° pole position in carriera – a meno 5 da Senna e a -8 da Schumacher – con il tempo di 1’10”736.

Nico Rosberg, vincitore delle ultime due edizioni del GP del Brasile, si è fermato alle sue spalle per un decimo scarso ed è comunque apparso molto meno in difficoltà rispetto alle precedenti qualifiche in Messico dove per agguantare la seconda casella in griglia ha dovuto tirare fuori dal cilindro un giro magico.

Era il piazzamento che Nico desiderava: secondo alle spalle di Hamilton senza nessuno a infastidirlo alla partenza. E ricordiamo che a Rosberg per conquistare il mondiale, se Hamilton dovesse vincere entrambe le ultime due gare, bastano un 2° e un 3° posto.

f1 brasile 2016

La metereopatica Ferrari decisamente più performante con il freddo che con il caldo ha sfruttato la temperatura di 19 C° dell’aria e di 27 C° dell’asfalto per riportarsi in seconda fila, con Kimi Raikkonen che si piazza terzo non lontano dalla coppia Mercedes. Accanto al finlandese troviamo il suo migliore amico, Max Verstappen, il quale si mette a sandwich tra le due Ferrari.

Sebastian Vettel finisce intatti 5° in terza fila, appaiato dall’altra Red Bull di Daniel Ricciardo, decisamente il più deludente in questo turno di qualifiche, anche se i quattro di Ferrari e Red Bull sono tutti racchiusi in 1,3 decimi.

Dopo l’exploit di ieri la Williams finisce fuori dalla top ten (l’idolo di casa Felipe Massa è 13°), completata invece a sorpresa dalla Haas di Romain Grosjean 7°, dalla Force India di Nico Hulkenberg 8° e Sergio Perez 9° e dalla McLaren di Fernando Alonso 10°. L’altra McLaren di Jenson Button si ferma in Q1 piazzandosi 17°, ulteriore dimostrazione dell’ottimo finale di stagione per l’ex ferrarista.

Domani il via della gara alle 17:00 (ora italiana).