Per soli 62 millesimi l’inglese della Mercedes conquista la quinta pole a Montreal. Strepitoso anche Vettel che porta la Ferrari vicinissima alla Mercedes.

Inesorabilmente Lewis. Sulla pista dove aveva già collezionato 4 pole l’inglese della Mercedes centra la cinquina con un giro perfetto, strepitoso, che vale il crono di 1’12”812. Un battito d’ali di distanza dal compagno Nico Rosberg, fermatosi a soli 62 millesimi di distacco. Una conferma dell’eccezionale strapotenza Mercedes, detonata già in Q2 con i due nemici-amici separati dall’ancor più irrisorio distacco di 18 millesimi.

Vola come una farfalla, pungi come un’ape. La Mercedes ha volato, Hamilton ha punto.

Se i 4,361 km della pista di Montreal hanno confermato la super potenza Mercedes, la pista intitolata a Gilles Villeneuve ha dimostrato anche come sotto spremitura la Ferrari può far paura. Perché i 178 millesimi di distacco con cui Sebastian Vettel si è piazzato terzo con un giro secco dicono questo. E finora mai la Rossa si era avvicinata così tanto alle Frecce d’Argento.

Come dicono anche che su una pista di motore ha tenuto dietro i tori scatenati della Red Bull, Daniel Ricciardo quarto e Max Verstappen quinto. Kimi Raikkonen, invece, non è riuscito a fare meglio del sesto tempo, a 767 millesimi dalla vetta.

vettel gp canada

Completano la top ten Bottas settimo, Massa ottavo, Hulkenberg nono e Alonso decimo, che grazie a un colpo di reni a fine Q2 ha conquistato per la terza volta consecutiva l’approdo in Q3 con la sua McLaren-Honda.

I distacchi irrisori delle qualifiche e l’apparente equivalenza delle potenze tra Mercedes e Ferrari, senza dimenticare la Red Bull, introducono alla gara di domani (ore 20:00 in Italia) con l’incognita meteo (freddo e pioggia) pronta a rimescolare le carte in tavola.

LA GRIGLIA DEL GP CANADA 2016

QUALIFICHE CANADA 2016 F1

QUALIFICHE CANADA 2016 F1
@F1.com

NO COMMENTS

Leave a Reply