F1 GP Giappone. Sebastian Vettel: In gara proveremo a lottare con le Mercedes

Kimi Räikkönen: “Potevo migliorare molto, poi però è uscita la bandiera rossa. Potevamo essere terzi”. Nico Rosberg: “Per me è stata una buona giornata, sono sempre stato più veloce di Lewis con le morbide. Adesso sarà importante partire bene”. Lewis Hamilton: “Nel primo giro ho fatto un errore alla curva 11”.

maurizio-arrivabene-sebastian-vettel-kimi-raikkonen

Tutto cambia perché nulla cambi. Convinzione gattopardesca almeno per quanto riguarda le qualifiche di Suzuka.

“Possiamo essere discretamente contenti, anche se speravo che avremmo fatto meglio con entrambe le macchine. E’ stata una sessione complicata, solo nella Q3 mi sono acceso. Proveremo a lottare con le Mercedes, ma sarà molto difficile. Se tutto va normalmente, loro sono molto forti. Dobbiamo pensare a noi stessi e poi vediamo Anche le Williams sono molto forti qui”, Sebastian Vettel pilota Ferrari.

Sempre davanti a Vettel, dalle libere 1 alla Q2. In Q3 al primo tenativo dietro e per questo era uscito per ultimo dal box per il secondo assalto. Voleva La seconda fila.

“Siamo andati piuttosto bene nel complesso, anche se non ho fatto un giro buono. Potevo migliorare molto, poi però è uscita la bandiera rossa. C’è un po’ di delusione, ma abbiamo la velocità per fare meglio. Sapevamo che le Mercedes sarebbero state davanti, ma potevamo essere terzi, anche se cambiava poco”, Kimi Räikkönen pilota Ferrari.

Dal mistero di Singapore alla luce di Suzuka. La Mercedes dopo la pausa di… riflessione è tornata a dettare la sua legge.

“Come si vede siamo tornati forti, siamo i più veloci. Dopo Singapore questo è un giorno importante per noi. Certo, dobbiamo ancora aspettare la gara, ma sembra che le Mercedes sono tornate. Per me è stata una buona giornata, sono sempre stato più veloce di Lewis con le morbide. Adesso sarà importante partire bene”, Nico Rosberg pilota Mercedes.

Forse senza l’incidente di Kvyat e la bandiera rossa. Forse.. E’ certo che nel primo tentavivo due imperfezioni gli hanno tolto quell’attimo fuggente che lo ha relegato al secondo posto. Ma è stato così anche l’anno scorso. Poi la vittoria

“Nel primo giro ho fatto un errore alla curva 11, ma finora è stato un anno fantastico, non so quante pole ho fatto. Problemi risolti? Anche a Singapore la macchina dava buone senzazioni, ma di sicuro qui va meglio”, Lewis Hamilton pilota Mercedes.