È stato il più veloce in ogni sessione di prove libere e lo è stato anche in qualifica, lasciando a Rosberg solo la Q1. Lewis Hamilton si prende la 55esima pole in carriera, a dieci di distanza da Ayrton Senna, con il crono di 1’29”287 che diventa il nuovo record della pista. Il precedente era sempre suo: 1’29”607, nel 2013.

La supremazia dell’inglese sul terreno di casa si fa notare anche nella massima velocità raggiunta durante le qualifiche (328,3 km/h), a proprio agio sul circuito di Silverstone al contrario del compagno di squadra, sempre alle spalle dell’inglese di pochi millesimi fino alla mazzata finale in Q3 del “martello”.

La supremazia Mercedes, invece, è abissale: le Frecce d’Argento tengono tutti dietro dal secondo in su di distacco, a iniziare dal terzo qualificato Max Verstappen.

La vera notizia, però, più che altro una conferma, arriva dalla Ferrari. Ci sono problemi di affidabilità evidenti. A una sola settimana di distanza dal GP d’Austria nel quale Sebastian Vettel è stato penalizzato in griglia di 5 posizioni per la sostituzione del cambio, il tedesco della Rossa si becca un’altra penalizzazione sempre per lo stesso motivo.

Il problema si era manifestato al termine della terza sessione di prove libere e lo sconforto sul volto di Seb era palpabile.

vettel silverstone 2016

A differenza della scorsa qualifica, oggi il quattro volte campione del mondo non è riuscito a far meglio della sesta posizione, per cui domani in griglia scatterà dall’undicesima casella. Poco meglio il fresco di rinnovo contrattuale Kimi Raikkonen, quinto in griglia dopo un Q3 dove anche per lui come per Vettel non sono mancati gli errori.

In casa Red Bull dopo aver ripetutamente dimostrato tutta la sua bravura in gara il baby-fenomeno Max Verstappen riesce adesso a tenersi dietro Daniel Ricciardo anche in qualifica. L’olandese ha siglato il terzo tempo e l’australiano il quarto.

Assente in qualifica Marcus Ericsson, autore con la sua Sauber nel finale delle libere 3 di un brutto incidente che ha distrutto la monoposto e portato il pilota ad un controllo in ospedale del tutto cautelare.

I TEMPI DELLE QUALIFICHE.