F1 GP Malesia. La Williams spera in Bottas, Button sogna la McLaren competitiva

Il pilota finlandese in Thailandia col fisioterapista e l’allenatore per eliminare il dolore alla schiena che gli ha impedito di gareggiare in Australia. Button: “Se c’è una monoposto in grado di competere con la Mercedes quella è la McLaren Honda”.

VALTTERI BOTTASSperanza & Speranza. Costretto a non correre il Gran Premio d’Australia dopo che il medico della Fia Jean-Charles Piette gli aveva consigliato di riposare a causa del dolore alla schiena che aveva avvertito durante le qualifiche, Valtteri Bottas sta lavorando per essere al via nel Gran Premio della Malesia.

“Siamo ottimisti che Valtteri riuscirà a tornare in pista in Malesia. Sta ricevendo le migliori cure possibili e sta facendo tutto il possibile per essere di nuovo in piena forma. Siamo impegnati a fare tutto il possibile per aiutare il processo di guarigione e naturalmente vogliamo davvero di vederlo tornare a correre di nuovo. Valtteri è in Indonesia, dove si sta abituando alle condizioni calde e umide della zona e al fuso orario. E’ accompagnato da un fisioterapista e dal suo allenatore, da cui sarà seguito al meglio. Se non dovesse farcela ci sono una varietà di opzioni disponibili, stiamo valutando un pilota di riserva ma non vorremmo speculare o commentare qualsiasi alternativa “, Claire Williams team principal Williams..

Speranza & Sogno. Jenson Button è convinto che la McLaren Honda sia la monoposto migliore in grado di insidiare il dominio della Mercedes a lungo termine.

“Per il futuro di questo sport, serve qualcuno che sfidi il dominio della Mercedes. Credo davvero che questa sia la scuderia giusta per farlo. So che siamo molto lontani in questo momento e che sarà molto difficile, ma ce la faremo. Ci sono settori in cui dobbiamo lavorare, naturalmente, ma la vettura di base è buona e speriamo di poter continuare ad aggiungere carico aerodinamico e di migliorare le prestazioni”, Jenson Button.