Tutto secondo copione: il poleman Daniel Ricciardo vince il gran premio di Monaco 2018. La Red Bull con le ali non si smentisce in gara e l’australiano si riprende ciò che gli era stato tolto nel 2016, quando per un errore del team vide sfumare la vittoria nel Principato. Nessun errore oggi, tutto perfetto. Tranne un piccolo brivido.

Partito dalla pole position Ricciardo si mette al comando della gara senza problemi, ma sempre tenuto a vista da Sebastian Vettel. Al giro 28 il team radio di Daniel ai box che dà la scossa: “losing power”. Perdita di potenza per la Red Bull numero 3, con Vettel al seguito pronto ad approfittarne. Ma è solo una scossa superficiale di una gara tutto sommato noiosa, con un ritmo blando dei piloti di testa (giravano con il ritmo degli ultimi) e pochi sussulti. Ricciardo resiste ai problemi perché sa di avere un appuntamento col destino, la Ferrari non ne ha per tentare il colpaccio e la pista di Montecarlo non è la location migliore per gli azzardi in pista.

Daniel Ricciardo Monaco 2018

Daniel Ricciardo conclude così una trasferta monegasca che ne certifica l’enorme caratura, Sebastian Vettel ottiene un sempre ottimo secondo posto e Lewis Hamilton, tra le difficoltà di usura delle gomme, sornione, riesce a concludere ugualmente sul gradino più basso del podio. Chiudono praticamente in scia all’inglese Kimi Raikkonen 4^ e Valtteri Bottas 5^. Come sono partiti, sono arrivati.

Ottimo sesto posto per la Force India di Estaben Ocon, seguito da Gasly, Hulkenberg e Max Verstappen, autore della sua personalissima gara iniziata dall’ultima posizione per colpa di quello sciagurato errore in FP3. E non fosse stato per lui, non avremmo visto sorpassi. Chiude la top-ten Carlos Sainz. Sfortunato il pilota di casa Charles Leclerc, che a sei giri dalla fine rompe i freni e conclude la gara tamponando Hartley. L’ordine di arrivo.

Daniel Ricciardo Monaco 2018

Ecco le parole dei protagonisti al termine della corsa. Daniel Ricciardo: “Aspettavo questa vittoria da due anni e finalmente il riscatto è arrivato. Ho avuto diversi problemi, sentivo perdita di potenza e pensavo che la gara fosse finita per me. Non so se dal team radio arrivavano tutti i problemi, ma ne ho avuti parecchio. Sono arrivato al traguardo con solo 6 marce. Ho dovuto gestire tante cose, ma ho vinto ed è una bella sensazione”.

Sebastian Vettel: “Credo che il passo fosse buono, ma è stata un gara complicata. Nel primo stint seguivo Ricciardo facilmente, poi quando ha preso a spingere non ce l’ho fatta. Le gomme si consumavano abbastanza rapidamente. Secondo stint ha avuto un problema, ma poi si è ripreso e io non avevo abbastanza fiducia con le gomme per provarci”. Telegrafico Lewis Hamilton: “Congratulazioni a Red Bull e Daniel, hanno fatto un gran lavoro. Per quanto mi riguarda sarebbe stato bello arrivare secondo, ma ho fatto tuto il possibile”.