Gian Carlo Minardi è sicuro: giovedì arriverà la conferma che Renault fornirà le power-unit alla McLaren a partire dal 2018. Secondo l’ex team manager faentino, l’amministratore delegato della scuderia di Woking, Zak Brown, avrebbe stretto l’accordo definitivo con Cyril Abiteboul lo scorso sabato nel paddock di Monza, nonostante le smentite immediate da parte del responsabile di Renault Sport.

Si chiuderebbe così la seconda era McLaren-Honda, dopo tre anni di grandi sofferenze caratterizzati da numerosi ritiri e problemi, non ultimi quelli che hanno contraddistinto i Gran Premi di Spa e Monza.

Dopo questa decisione, il motorista nipponico, per cercare di restare nel Circus, potrebbe tentare di avvicinarsi nuovamente alla Toro Rosso. Già nei mesi scorsi si erano segnalati diversi incontri tra le parti dopo la rinuncia da parte della Sauber, che ha rinnovato invece con la Ferrari. In queste ore, Yusuke Hasegawa, capo della sezione Motorsport Honda, sarebbe in volo verso il Giappone per definire il nuovo programma.