F1. Il Puma prende il Toro per le corna. Presentata a Londra la nuova Red Bull RB12

Le monoposto di Milton Keynes avranno ancora power unit Renault, ritargata Tag Heuer. Due le principali novità di una livrea dal disegno piuttosto classico: il ritorno della scritta "Red Bull" in rosso acceso su sfondo blu opaco sulle fiancate e il richiamo al giallo nella parte superiore.

Un Puma per il Toro. Nel corso di un evento speciale svoltosi a Londra nel Puma Store di Carnaby Street, presenti anche i piloti Daniel Ricciardo e Daniil Kvyat, Red Bull Racing ha presentato il nuovo partner (Infiniti ha lasciato) ed ha svelato la livrea 2016 della nuova RB12 che avrà ancora power unit Renault ma ritargata Tag Heuer. Per scoprire il progetto di Adrian Newey bisognerà aspettare la prossima settimana quando a Barcellona si svolgeranno i test invernali dal 22 al 25 febbraio.

Due le principali novità di una livrea dal disegno piuttosto classico: il ritorno della scritta “Red Bull” in rosso acceso su sfondo blu opaco sulle fiancate e il richiamo al giallo nella parte superiore, come a volere tornare indietro di dieci anni, mentre il toro caratteristico resta sul cofano motore.

Gl’invitati hanno assistito ad un incredibile spettacolo scenografico di street dance cha ha fatto da cornice alla presentazione delle nuove collezioni realizzate dal Global Sports Brand. Il cuore del progetto grafico di Puma per la creazione della nuove collezioni Red Bull Racing 2016 è The Stampede, una speciale illustrazione dei tori che caratterizza le collezioni da gara, lifestyle e replica. La nuova e inedita grafica vuole rappresentare la forza e la determinazione della Red Bull Racing donando un look audace ai prodotti.

Alla base di questa nuova partnership c’è il desiderio condiviso di Puma e Red Bull Racing di essere più veloci, insieme. Puma, grazie a Red Bull Racing, continuerà a spingere oltre i confini la ricerca, la tecnologia e il design dei prodotti realizzati per la Formula Uno con l’obiettivo di essere sempre più “faster together”.

“In questo periodo dell’anno c’è sempre molta attenzione e attesa per il lancio delle nuove auto, gli occhi sono puntati su team e piloti, tutte le squadre vogliono raggiungere obiettivi importanti e ciò fa sì che la nostra stagione parta con grande entusiasmo. Sono molto felice di questa partnership con Puma, gli obiettivi e i progetti sono condivisi e insieme vogliamo raggiungere grandi traguardi. Per quanto mi riguarda non vedo l’ora di iniziare la stagione! Sono pronto a lavorare duramente già a partire dai test di Barcellona per poi finalmente correre la prima gara a Melbourne”, Daniel Ricciardo.

Al pilota australiano ha fatto eco il più giovane pilota russo alla seconda stagione nel team Red Bull Racing.

“Siamo tutti carichi per l’inizio della nuova stagione e la presentazione di oggi è stato un ottimo modo per iniziare alla grande. Le nuove collezioni team e lifestyle che Puma ha progettato per noi mi piacciono molto e sono sicuro che anche tutti i nostri fan le apprezzeranno. Il lavoro di ricerca e sviluppo condotto da Puma per realizzare i nostri kit è stato davvero impressionante. Passiamo molte ore dentro all’abitacolo, spesso in condizioni estreme, e poter indossare guanti, tute e bodywear che ci proteggono e siano confortevoli è davvero importante per noi”, Daniil Kvyat.

L’obiettivo della nuova monoposto di Milton Keynes quattro volte campione del mondo è di tornare a stupire.

“Svelare la nostra nuova livrea insieme a Puma è stato un momento di grande orgoglio per noi. Puma ha fatto un lavoro impressionante, le nuove collezioni sono fantastiche. In questi mesi ci siamo impegnati duramente per preparare la nuova stagione e l’evento di oggi vuole essere il primo tassello per costruire un ciclo che ci auguriamo sia entusiasmante e ricco di soddisfazioni”, Christian Horner, team principal Red Bull Racing.