La decisione presa di comune accordo. Allison lascia la Scuderia Ferrari dopo tre intensi anni di lavoro. Arrivabene: “Auguro successo e serenità per i suoi impegni futuri”.

Dopo tre anni di collaborazione, la Scuderia Ferrari e James Allison hanno deciso di comune accordo, come si legge nel comunicato ufficiale, di prendere strade diverse.

“Il team desidera ringraziare James per l’impegno e il sacrificio profusi in questo periodo passato assieme e gli augura successo e serenità per i suoi futuri impegni”, Maurizio Arrivabene, team principal Scuderia Ferrari.

A sostituire Allison sarà Mattia Binotto (nella foto), che assume il ruolo di chief technical officer della Scuderia Ferrari.

“Negli anni passati in Ferrari, in due periodi distinti e con ruoli diversi, ho avuto modo di conoscere e apprezzare il valore della squadra e delle donne e degli uomini che ne fanno parte. A loro va il mio ringraziamento per questa grande esperienza professionale e umana. Auguro a tutti un futuro felice e pieno di soddisfazioni”, James Allison.

A pesare sulla decisione di Allison, c’è sicuramente il grave lutto vissuto qualche mese fa: la perdita della moglie che lo ha lasciato con 3 figli da accudire e crescere.

NO COMMENTS

Leave a Reply