Il Consiglio di amministrazione di Fiat Chrysler Automobiles ha annunciato di aver autorizzato il management a sviluppare e implementare un piano per separare le attività di Magneti Marelli da Fca, e distribuire agli azionisti del Gruppo le azioni di una nuova holding company Magneti Marelli. La separazione sarà completata tra la fine 2018 e l’inizio del 2019, e le azioni di Magneti Marelli saranno quotate alla Borsa di Milano.

La separazione creerà valore per gli azionisti di Fca e nel contempo fornirà la necessaria flessibilità operativa per la crescita strategica di Magneti Marelli negli anni a venire – ha dichiarato l’amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne –. Lo spin-off consentirà inoltre a Fca di focalizzarsi ulteriormente sul proprio portafoglio core e allo stesso tempo migliorare la propria struttura di capitale”.

La separazione di Fca e Magneti Marelli è “un ingrediente chiave del business plan 2018-2022, che verrà pubblicato in giugno – spiega Marchionne -. Il Consiglio di amministrazione ritiene che questa separazione sia il passo più appropriato e porti beneficio a Magneti Marelli, Fca e ai nostri azionisti”. Come succede in questo genere di operazioni, la separazione di Magneti Marelli sarà subordinata alle approvazioni richieste dalla normativa, ad approfondimenti di ordine legale e fiscale, e all’approvazione finale della struttura dell’operazione da parte del Consiglio di amministrazione di Fca.