L’ultima creazione one-off firmata Ferrari si è mostrata nel suo shakedown sulla pista di Fiorano, effettuato dallo storico collaudatore Dario Benuzzi e dall’entusiasta cliente britannico che ne aveva fatto richiesta.

La Ferrari 458 MM Speciale è realizzata su telaio e meccanica della 458 Speciale. L’esigente cliente aveva chiesto una vettura decisamente sportiva, con una richiesta molto particolare: un “effetto visiera” delle vetrature.

Per questo, parabrezza e finestrini laterali sono uniti in un unico gesto, con il montante anteriore verniciato di nero per una perfetta transizione grafica, come sulla GTO del 1984.

Questo modello unico, rifinito in Bianco Italia triplo strato e dalla livrea che rende omaggio al tricolore, presenta quindi una carrozzeria completamente nuova, realizzata a mano in alluminio con paraurti anteriore e posteriore in fibra di carbonio.

La Ferrari 458 MM Speciale si contraddistingue anche per una nuova presa d’aria laterale.

Le modifiche legate all’aerodinamica sono già visibili nella parte frontale della vettura, dove la carrozzeria abbraccia i radiatori più inclinati e più ravvicinati. Le prese d’aria laterali sono state progettate per consentire un ulteriore raffreddamento del vano motore, compensando la nuova forma del lunotto.

Al retrotreno, uno spoiler fisso bilancia uniformemente il carico e completare la linea di cintura che parte dal paraurti anteriore per continuare lungo la fiancata.

La 458 MM Speciale monta cerchi disegnati ad hoc e ulteriore tocco di esclusività sono i gruppi ottici anteriori e posteriori rimodellati. Per quanto riguarda l’interno dell’abitacolo, tra le modifiche si contano l’adozione di un impianto audio avanzato e rifiniture che soddisfano le specifiche richieste del cliente.

I sedili in pelle color Cioccolato con cuciture bianche e rivestimenti in carbonio sono enfatizzati da particolari unici, come ad esempio gli anelli bianchi in raso che evidenziano i comandi sul tunnel centrale.