Maranello – E’ probabile, tempo permettendo, che Sebastian Vettel possa girare domani a Fiorano. Scadranno i 5 giorni 5 giorni di divieto imposti dalla Red Bull e il quattro volte campione potrà mettersi al volante di una Ferrari 2012 considerato che bisognerà comunque rispettaren i vincoli imposti dal regolamento che vieta l’utilizzo delle monoposto delle stagioni più recenti. La F2012 monta un propulsore aspirato assai differente dalla power unit introdotta quest’anno e per Vettel potrà essere l’occasione per provare il nuovo sedile, la posizione di guida e la prima presa di contatto diretta con i metodi di lavoro degli uomini del Cavallino.
Per quanto riguarda la “pulizia etnica” voluta dal presidente Marchionne dopo il siluramento di Marco Mattiacci sembra essere arrivato il turno del progettista greco Nicholas Tombazis.
Nel capitolo partenze e arrivi si inserisce pertanto anche Ross Brawn che la Ferrari sta tenacemente assediando per riportarlo a Maranello. Da parte dell’ingegnere inglese allo stato attuale ci sono delle riserve dovuti a motivi di salute.

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.