Fiat Chrysler Automobiles, oh quante belle figlie Madama Dorè

Spulciando i numeri del mercato italiano dell’auto dopo sette mesi di immatricolazioni. Fiat Panda, Punto e 500 nelle varie declinazioni di categoria, Jeep Renegade, Alfa Romeo MiTo hanno portato il Gruppo italo-americano al 28,52% di quota. La linea del Piave costruita da Marchionne regge bene e la controffensiva sta dando i risultati strategici programmati.

FCAFiat Chrysler Automobiles al 28,52% di quota nel mercato al settimo mese di immatricolazione forte di un trend di vendite positivo per tutti brand (Alfa Romeo, Ferrari, Fiat, Jeep/Dodge, Lancia/Chrysler, Maserati). Evviva Fiat Panda, Fiat Punto e Lancia Ypsilon. Ma evviva anche Fiat 500 nelle sue declinazioni di carrozzeria Berlina, L (regina tra le diesel nei sette mesi), X (leader tra le diesel a luglio). Evviva anche per Jeep Renegade sesta tra le diesel nel consuntivo dei sette mesi e leader tra le fuoristrada nello stesso periodo come a luglio se abbiamo riguardo delle top ten per carrozzeria.
Suddivisione nella quale i brand di Fca continuano ad avere la leadership tra le piccole monovolume con Fiat 500L, le multispazio con Fiat Qubo (Fiat Doblo seconda), le coupé con Alfa Romeo MiTo, le cabrio/spider con Fiat 500.
Tra le crossover Fiat Freemont non è mai riuscita neanche ad insidiare la regina, despota sin dall’incoronazione, Nissan Qashqai (forse prima della fine dell’anno ci riuscirà Renault Captur nella lotta in famiglia da tempo ingaggiata). Le straniere oltre Nissan con Qashqai dominano tra le station wagon con Peugeot 308, le monovolume compatte con Ford C-Max, le monovolume grande con Mercedes Classe V. FCA vs Altre 6 a 4.
Ma se entriamo nella segmentazione del mercato italiano la situazione è di perfetta parità, FCA vs Altre 3 a 3: segmento A in testa Fiat Panda, segmento B Fiat Punto, segmento F Maserati Ghibli alle quali replicano Volkswagen Golf prima nel segmento C, un’altra Wolkasagen, la Passat, nel segmento D, Bmw Serie 5 nel segmento E.
Parità, 3 a 3, anche nel confronto tra le alimentazioni. Fiat 500L leader tra le Diesel, Fiat Panda tra le benzina e le Metano; Ford Fiesta tra le Gpl, Toyota Yaris tra le ibride, Nissan Leaf tra le elettriche.
Per gli amanti della cabala: nella top 50 dei sei mesi (ultimi dati disponibili dal sito Unrae) FCA vs Altre 8 a 42. Non potrebbe essere diversamente. Ma c’è una sottolineatura da fare. Le prime cinque auto della classifica sono di FCA. Nell’ordine Fiat Panda, Fiat 500L, Lancia Ypsilon, Fiat Punto e Fiat 500. Le altre tre rappresentanti del Gruppo sono Fiat 500X (16ma),Alfa Romeo Giulietta (18ma) e Jeep Renegade (19ma). La prima straniera della top 50 è la Volkswagen Golf (sesta). La 50ma la Ford B-Max.
Morale della favola: la linea del Piave costruita da Sergio Marchionne sta reggendo bene e la controffensiva in atto sta dando i risultati strategici programmati dall’a.d.