Oggi dallo stabilimento G. Vico è uscita la milionesima Fiat Panda prodotta a Pomigliano d’Arco, l’ennesimo primato per una vettura che dal 2012 è la più venduta in assoluto in Italia e dal 2016 la best-seller europea nel suo segmento. L’esemplare del record è una versione City Cross 1.2 da 69 cv, con livrea bianca. Dal 1980, quando venne lanciata per la prima volta sul mercato, a oggi ne sono state prodotte complessivamente oltre 7,5 milioni.

Numeri che raccontato un percorso di successi, non solo commerciali ma anche tecnologici. Ad esempio, nel 1983 la Panda è stata la prima city-car a trazione integrale (la mitica Panda 4×4) e nel 1986 la prima compatta con motore diesel. Nel 2004 è stata la prima del suo segmento a fregiarsi del prestigioso titolo di “Car of the Year” e nello stesso anno è stata la prima city-car a raggiungere i 5.200 metri del campo base avanzato delle spedizioni sull’Everest.

La lunga serie di record continua nel 2006, quando la Panda diventa la prima city-car a metano prodotta su larga scala. Dal suo esordio, ogni anno, è stata la vettura a metano più venduta in Italia e dal 2007 a oggi in tutta Europa. Lo scorso febbraio ha tagliato il traguardo di 300.000 unità, un primato assoluto tra le vetture a metano.

Basterebbero questi record per farne uno dei modelli di maggiore successo nel panorama automobilistico, ma la Fiat Panda non si ferma. Oggi è l’unica del suo segmento a offrire quattro motorizzazioni (benzina, gasolio, benzina/metano e benzina/GPL), tre configurazioni (Urban, City Cross e 4×4) due trazioni (anteriore e integrale) e due cambi (manuale e robotizzato Dualogic).