Dearborn – Ford è partner di Techstars per il lancio di “Techstars Mobility, driven by Detroit”, un incubatore e acceleratore di startup rivolto agli innovatori di tutto il mondo che voglio affrontare le sfide della mobilità futura, come le congestioni del traffico, l’inquinamento e la disponibilità di parcheggi nelle città.
Techstars Mobility sarà un “hub” di ricerca e innovazione che svilupperà idee di business orientate al settore dei trasporti e delle infrastrutture. Il programma metterà a disposizione degli startupper selezionati tutta l’assistenza, i servizi e le risorse necessarie a trasformare un’idea innovativa in una realtà tangibile e in grado di competere sul mercato dell’hi-tech.
L’obiettivo è realizzare idee e nuove tecnologie che siano in grado di avvalersi delle possibilità offerte da dispositivi mobili, dalla connettività wireless e dal cloud per rendere la vita più semplice e meno stressante.
<<In un momento in cui la società si trova a dover affrontare nuove sfide di mobilità, dalle città trafficate alle infrastrutture inadeguate, dobbiamo reinventare il modo in cui viviamo e provvedere a lasciare un’impronta positiva per le future generazioniha dichiarato Bill Ford, executive chairman di Ford -. Oggi assistiamo alla nascita di prodotti e servizi innovativi, creati da giovani startup. Sarà emozionante portare queste nuove modalità di pensiero a Detroit e nel cuore dell’industria dell’auto>>.
Nella fase iniziale del progetto, gli esperti di Techstars Mobility selezioneranno 10 startup in tutto il mondo, ognuna delle quali sarà ospitata a Detroit e riceverà un finanziamento di circa 120.000 dollari, oltre a 3 mesi di mentoring e training in sviluppo d’impresa, acquisizione clienti ed executive recruitment. L’incubatore si rinnoverà ogni anno per 3 anni, avviando o accelerando lo sviluppo di 30 imprese. Bill Ford e altri membri del leadership team di Ford parteciperanno attivamente al programma come mentor.
Il progetto ha la partecipazione dei partner Magna International e Verizon Telematics, che contribuiranno con 2 milioni di dollari tra finanziamenti e risorse, mentre Fontinalis Partners, Detroit Venture Partners e Renaissance Venture Capital Fund cureranno l’identificazione degli investitori finanziari necessari alla crescita futura delle aziende.
Techstars è stata fondata nel 2006 da una cordata di industriali di Boulder, Colorado, con l’idea di creare un network di imprenditori grazie a programmi intensivi di assistenza alle start-up. Solo l’1% di chi fa domanda riesce ad accedere ai programmi di Techstars, ma la percentuale di successo di chi partecipa è elevatissima.
Per partecipare al programma Techstars Mobility è necessario registrarsi al sito www.techstars.com e presentare la propria startup entro il 15 marzo 2015. Ogni anno, gli esperti di Techstars selezioneranno le 10 startup che parteciperanno al programma.