Addormentati col gas e derubati, vacanza incubo per Button e la moglie

A Jessica Michibata sottratto l’anello di matrimonio del valore di 355mila euro. Altri 70mila euro il bottino dei preziosi razziati agli ospiti del pilota della McLaren. Due malviventi sono entrati nella villa di Saint-Tropez dopo avere addormentato gli occupanti con del gas soporifero.

BUTTONVacanza da incubo a Saint-Tropez per Jenson Button e la moglie Jessica Michibata. Due malviventi, secondo i primi accertamenti della polizia, dopo avere addormentato il pilota della McLaren, la moglie e i loro ospiti che si trovavano con loro nella villa presa in affitto “sparando“ nelle condutture dell’aria condizionata gas soporifero, hanno razziato tutti i preziosi che hanno trovato e si sono dileguati facendo perdere le loro tracce.
Alla moglie di Button è stato sotratto l’anello di matrimonio del valore di 355mila euro ma altri 70mila euro costituiscono il ressto del bottino razziato dai due maviventi. La caccia all’uomo da parte della polizia francese è tutt’ora in corso in tutta la regione.