Daniel Abt deve rimandare l’appuntamento con la sua prima vittoria in Formula E, visto che è stato squalificato dal secondo ePrix di Hong Kong nel quale aveva tagliato il traguardo per primo davanti a Felix Rosenqvist ed Edoardo Mortara. Nelle verifiche tecniche post-gara sulle monoposto Audi, è emerso che le norme di sicurezza della Fia sugli inverter e sui motori non corrispondevano a quelle dichiarate sulle auto. Tutto ciò ha portato alla squalifica del pilota tedesco dal secondo round stagionale, consegnando la vittoria a Felix Rosenqvist, che quindi vince il secondo ePrix in carriera, davanti ad Edoardo Mortara e Mitch Evans, che centra il primo podio in Formula E per sé e per la Jaguar.

Avanzano nella classifica finale della gara tutti gli altri, con Jean-Eric Vergne 4°, Sam Bird 5°, Oliver Turvey 6°, Maro Engel 7°, Nicolas Prost 8°, Alex Lynn 9° e Sebastien Buemi 10°, che lascia Hong Kong con 1 punto in due gare. Nella classifica piloti Bird va in testa a 35 punti, davanti a Vergne secondo a 33. Rosenqvist sale in terza posizione a 29 davanti a Mortara, quarto con 24 punti.