Nemmeno il tempo di pubblicare la notizia dell’addio di Renault alla Formula E, che arriva il comunicato ufficiale con il quale Nissan annuncia il proprio debutto nel campionato di auto 100% elettriche nel 2018.

La partecipazione alla Formula E, competizione in rapida espansione, offre a Nissan la piattaforma perfetta per dare visibilità alla “intelligent mobility”, la roadmap per il futuro della mobilità stilata dalla Casa giapponese.

A dimostrazione dell’accelerazione immediata e dell’agilità dei veicoli a zero emissioni, Nissan ha deciso di unirsi al campionato di Formula E. Nissan sarà il primo marchio giapponese a entrare in questo campionato in espansione, portando la nostra lunga storia di successi nell’innovazione e negli sport motoristici anche sulle piste di Formula E. Il campionato rappresenterà per noi una piattaforma globale per promuovere la strategia Nissan Intelligent Mobility a una nuova generazione di tifosi delle corse.

Daniele Schillaciexecutive vice president global marketing & sales.

Leader del mercato dei veicoli elettrici con la Leaf, ad oggi l’elettrica più venduta al mondo con oltre 280.000 di unità giunta adesso alla seconda generazione con tecnologie all’avanguardia come il sistema avanzato di assistenza alla guida ProPilot, la Formula E sarà un nuovo banco di prova per Nissan.

L’ingresso di Nissan segna un momento molto importante per la serie. Oltre a essere sempre un’emozione accogliere un nuovo produttore, per noi è un onore che sia proprio Nissan il primo produttore giapponese, a dimostrazione di quanto sia globale la rivoluzione elettrica. Il Giappone infatti è un Paese all’avanguardia nelle nuove tecnologie e vanta un enorme seguito nella Formula E. Il passaggio alla mobilità sostenibile è in movimento e non può più essere fermato.

Alejandro Agag, fondatore e CEO della Formula E.

Nissan inizierà a gareggiare dalla quinta stagione, alla fine del 2018, quando verranno introdotte nuove specifiche per il telaio e le batterie. In virtù dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, Nissan collaborerà con Renault per sfruttare le competenze e i progressi già maturati dalla scuderia francese, vittoriosa in tutt’e tre i campionati di Formula E finora disputati. Così, diventa più chiaro l’abbandono di Renault: la scuderia francese punterà a tornare competitiva in Formula 1 – e i segnali degli ultimi anni sono incoraggianti – mentre a Nissan viene affidato il compito di proseguire il dominio dell’Alleanza nella competizione per elettriche.

SHARE
Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.