Valencia – Anche oggi al Ricardo Tormo tre presentazioni. Nell’ordine Red Bull, l’alter ego italiana Toro Rosso e Mercedes.
La Red Bull Racing ha svelato la settima vettura di Formula 1, la RB7. Sebastian Vettel e Mark Webber hanno scoperto la vettura motorizzata Renault il cui compito sarà quello di difendere entrambi i titoli mondiali. Dopo essere entrata nel Circus nel 2005, la Red Bull ha vinto entrambi i campionati nella stagione interminabile che si è conclusa ad Abu Dhabi, con Webber che è finito terzo in un campionato vinto dal compagno di squadra e più giovane vincitore di sempre Sébastian Vettel. Per l’imminente stagione il capo-progettista Adrian Newey punta nuovamente al titolo costruttori per una storica doppietta che manca da quando vinse con la Williams nel 1992 e 1993. La Red Bull mostra pochi cambiamenti: muso più alto, copertura del motore più alta e un nuovo concetto di ala posteriore.
Mezzora dopo è stata la volta della Toro Rosso. La STR6 di quest’anno, ancora con motore Ferrari, sarà guidata da Sébastien Buemi e Jaime Alguersuari, compagni di squadra per la seconda stagione consecutiva. Il 2010 è stato l’anno peggiore da quando la Toro Rosso è entrata nella Formula 1 (2006), con appena 13 punti che sono valsi solo il nono posto nel campionato costruttori, davanti al trio delle squadre esordienti. Quest’anno il team avrà in Franz Tost e Giorgio Ascanelli rispettivamente il team principal e il direttore tecnico.
Terza in passerella la Mercedes Grand Prix. Michael Schumacher e Nico Rosberg hanno scoperto la W02 MGP di fronte a una folla di fotografi e di fan che continuano a riversarsi sul circuito Ricardo Tormo per l’inizio dei test invernali. Quest’anno, il team di Brackley (già Bar, Honda e Brawn GP) avrà il compito di lottare per i titoli pilota e costruttori.Ross Brawn rimane team principal in stretto contatto con Norbert Haug, vicepresidente di Mercedes-Benz Motorsport. (ore 15:00)