Valencia – Primo giorno Vette-Red Bull, secondo giorno Alonso-Ferrari. I test di Valencia cominciano a dare i segnali che tutti a Maranello si aspettavano. Risultato, quindi, di parità dopo due giorni. Ma mentre per la Ferrari è andato tutto bene per la Red Bull campione del mondo le cose non hanno funzionato secondo le aspettative dei piloti. Soprattutto di Mark Webber il quale ha potuto effettuare solo 16 giri dopo aver ricevuto la monoposto di Vettel. L’australiano è stato costretto a fare da spettatore per gran parte del pomeriggio in attesa che i meccanici sistemassero la pedaliera e modificassero la leva del ripartitore di frenata che creava impaccio alle sue gambe. Webber ha ottenuto il 14mo tempo con 1’13″614.
Fernando Alonso ha fatto ben 432 chilometri, più di 100 giri, senza alcuna preoccupazione se non per il contrattempo dovuto alla sostituzione di una particoilare che lo ha tenuto per qualche tempo ai box.  1’13″307 il tempo sul giro che Alonso e la Ferrari hanno fatto registrare e che ha tenuto dietro la Red Bull di Sébastian vettel col miglior tempo di 1’13″614 ma solo 43 giri.
A conclusione della giornata, quindi, un Alonso soddisfatto: <<Fare più di 100 giri è davvero una bella cosa, ma quello che più importa è che siamo migliorati in tanti settori: abbiamo lavorato sulle regolazioni per eliminare il sovrasterzo e per ridurre il consumo dei pneumatici in modo tale da ricavarne una maggiore costanza di rendimento. Ieri eravamo dietro la Red Bull di sette decimi e oggi siamo davanti di tre. Solo in Bahrain sapremo davvero quale sia la nostra competitività anche perché qui usiamo due o tre tipi di gomme differenti con prestazioni anche di sette decimi differenti. E non sapendo con che tipi di pneumatico girino i rivali, è difficile trarre delle conclusioni>>.
I tempi del secondo giorno
1. Alonso (Ferrari) 1’13″307, 108 giri
2. Vettel (Red Bull) 1’13″614, 43
3. Di Resta (Force India) 1’13″844, 111
4. Hamilton (McLaren) 1’14″353, 83
5. Kubica (Renault) 1’14″412, 104
6. Karthikeyan (HRT) 1’14″472, 80
7. Rosberg (Mercedes) 1’14″645, 69
8. Glock (Virgin) 1’15″408, 34 
9. Barrichello (Williams) 1’16″023, 51
10. Perez (Sauber) 1’16″198, 42
11. Maldonado (Williams) 1’16″266, 29
12. Buemi (Toro Rosso) 1’16″359, 46
13. Alguersuari (Toro Rosso) 1’16″474, 64
14. Webber (Red Bull) 1’17″365, 17
15. Kovalainen (Lotus) 1’20″649, 15. (ore 17:00)