Manama – L’effetto domino della protesta è arrivato anche in Bahrain. È di almeno quattro vittime il bilancio degli scontri che si sono registrati nella notte tra la polizia e i manifestanti e di conseguenza le prove per il GP2 dell’Asia sono state rinviate per le violenze dilaganti. Gli organizzatori in un comunicato hanno reso noto che  <<a causa degli eventi in corso, lo staff medico normalmente in servizio al circuito è stato temporaneamente chiamato negli ospedali della città in caso di emergenza, e quindi è stato deciso di rinviare a domani l’attività prevista per oggi>>. Sempre che domani la situazioni torni alla normalità. Previsione che nessuno azzarda fare per cui è più probabile che ogni attività relativa all’utilizzo del circuito di Sakhir venga rinviate sine die. In forse allo stato attuale è anche la gara d’esordio del mondiale di F1 che prevede prove libere venerdì 11 marzo, qualifiche sabato 12 e Gran Premio domenica 13.
I servizi segreti dell’Emirato hanno fatto sapere di temere che alcuni rivoltosi puntino alla gara di apertura della stagione di Formula 1 per richiamare l’attenzione alla loro causa e il Gran Premio è destinato a essere un bersaglio ideale per i ribelli anti-governativi grazie alla sua portata globale di circa 527 milioni di telespettatori.
Nabeel Rajab, vice presidente del Centro per i diritti umani del Bahrain,  ha dichiarato che <<di sicuro la F1 non sarà tranquilla stavolta. Ci saranno un sacco di giornalisti, un sacco di gente che tenterà di attirare l’attenzione e il governo reagirà in un modo stupido come ha fatto oggi e ieri. Sarà una situazione sanguinosa ma sarà più pubblicizzata>>.
Bernie Ecclestone, da parte sua, non nasconde la sua paura per gli scontri in corso in Bahrain. Il conflitto è cresciuto oggi quando la polizia si è scontrata con alcuni rivoltosi al funerale di un manifestante sciita che è stato ucciso ieri durante la Giornata della Rabbia e si ritiene che gli incidenti odierni abbiano provocato la morte di un’altra persona.
Ecclestone sta cercando di contattare il principe ereditario, Salman bin Hamad bin Isa Al Khalifa. <<E’ molto occupato, quindi, non so ancora esattamente che cosa stia succedendo – ha dichiarato il patròn del Circus –  Il pericolo è evidente e incombente. Se queste persone vogliono ottenere il riconoscimento a livello mondiale un’azione sanguinosa potrebbe essere facile>>.
Sulla possibilità di annullamento della gara Ecclestone ha detto <<non ne ho idea. E’ difficile stabilire esattamente cosa stia succedendo. Spero di riuscire a parlare con il principe ereditario. Faremo affidamento su ciò che pensa sia la cosa giusta da fare. Il principe è una persona molto realista. Non ho mai avuto problemi in Bahrein. Ma ora non so. Il mondo sta cambiando>>. (ore 19:15)
ULTIMI A TEST A BARCELLONA
Barcellona – Da domani, terza e ultima sessione di prove pre-stagionali sul Circuit de Catalunya. Si girerà fino a lunedì in attesa di sapere se i team potranno affrontare la trasferta in Bahrain.

Il programma orario 
Venerdì: 9-14 e 15-17
Sabato: 9-14 e 15-17
Domenica: 9-14 e 15-17
Lunedì: 9-14 e 15-17
I piloti che proveranno
Red Bull-Renault
Venerdì: Sébastian Vettel
Sabato: Sébastian Vettel
Domenica: Mark Webber
Lunedì: Mark Webber
McLaren-Mercedes
Venerdì: Jenson Button
Sabato: Jenson Button
Domenica: Lewis Hamilton
Lunedì: Lewis Hamilton
Ferrari
Venerdì: Fernando Alonso
Sabato: Fernando Alonso
Domenica: Felipe Massa
Lunedì: Felipe Massa
Mercedes GP
Venerdì: Michael Schumacher
Sabato: Nico Rosberg
Domenica: Nico Rosberg
Lunedì: Michael Schumacher
Lotus Renault GP
Venerdì mattina: Nick Heidfeld e Vitaly Petrov (prove pit-stop)
Venerdì pomeriggio: Vitaly Petrov
Sabato: Nick Heidfeld
Domenica: Vitaly Petrov
Lunedì: Nick Heidfeld
Williams-Cosworth
Venerdì: Rubens Barrichello & Pastor Maldonato
Sabato: Rubens Barrichello
Domenica: Rubens Barrichello & Pastor Maldonato
Lunedì: Pastor Maldonato
Force India-Mercedes
Venerdì: Paul di Resta
Sabato: Paul di Resta
Domenica: Adrian Sutil
Lunedì: Adrian Sutil
Sauber-Ferrari
Venerdì: Kamui Kobayashi
Sabato: Kamui Kobayashi
Domenica: Sergio Pérez
Lunedì: Sergio Pérez
Toro Rosso-Ferrari
Venerdì: Jaime Alguersuari
Sabato: Jaime Alguersuari
Domenica mattina: Daniel Ricciardo
Domenica pomeriggio: Sébastien Buemi
Lunedì: Sébastien Buemi
Team Lotus-Renault
Venerdì: Heikki Kovalainen
Sabato: Heikki Kovalainen
Domenica: Jarno Trulli
Lunedì: Jarno Trulli
Hispania-Cosworth (deve ancora indicare il secondo pilota)
Venerdì: Narain Karthikeyan
Sabato: Narain Karthikeyan
Domenica: Narain Karthikeyan
Lunedì: Narain Karthikeyan
Virgin-Cosworth
Venerdì: Jérôme D’Ambrosio
Sabato: Timo Glock
Domenica: Timo Glock
Lunedì: Jérôme D’ambrosio (ore 20:00)