Montmelò, ancora Vettel il più veloce

Montmelò, ancora Vettel il più veloce

Barcellona – Vettel e la Red Bull ci hanno preso gusto, Alonso e la Ferrari non riescono a tenergli testa. La classifica del sabato, secondo giorno, dei migliori tempi dei test sul Montmelò è quasi il “copia e incolla” di quella di venerdì: primo Vettel, secondo Alguersuari (venerdì terzo), terzo Alonso (il primo giorno secondo).
La F150th Italia del pilota spagnolo nel turno mattutino si è fermata all’altezza della curva 4 per un problema elettrico. Alonso ha definito il guasto “un problema minore” anche se l’inconveniente ha ritardato il programma della scuderia del Cavallino per un’ora. Quando ha potuto riprendere, nel pomeriggio, Alonso ha chiuso la giornata con il terzo tempo, in 1’23″978, a sei decimi da Vettel, che ha fatto segnare il miglior crono della giornata con 1’23″315.  <<Stamattina per la prima volta abbiamo avuto qualche problemaa causa di un sensore elettrico che si è rotto e ha spento la macchina. Abbiamo perso qualche ora di prove – ha spiegato Alonso – Ma niente di preoccupante, la Ferrari va bene e ha ancora molte carte da giocare. Oggi pomeriggio ho provato le nuove soft con le quali continueremo soprattutto domani e dopodomani con Felipe>>. Dopo la sessione pomeridiana, Alonso ha raggiunto Sanremo per assistere alla serata finale del Festival, dove è in gara sua moglie Raquel Del Rosario in coppia con Luca Barbarossa.
Sébastian Vettel ha preceduto di due decimi la Toro Rosso Ferrari dello spagnolo Jaime Alguersuari (1’23″519). Quarta la Renault del tedesco Nick Heidfeld con 1’24″242 (ha fatto nettamente meglio di Petrov, undicesimo), quinta la Sauber del giapponese Kamui Kobayashi 1’24″243. Vettel ha fatto il giro più veloce stamane quando ha effettuato una serie di uno-due giri in stile qualificazione. Nel pomeriggio la Red Bull ha provato una simulazione di gara che, però, non è stata portata a compimento, prima per una bandiera rossa e poi per un problema alla monoposto che ha costretto Vettel ad una lunga sosta ai box. Noie anche per McLaren, con Button spettatore a causa di un guasto idraulico. Il campione del mondo 2009 ha girato nel pomeriggio, mettendo insieme 54 tornate con il tempo migliore di 1’24″923, l’ottavo della giornata.
Si è rivisto Vitantonio liuzzi (scaricato dalla Force India) che ha fatto registrare il dodicesimo tempo (1’27″044) al volante della Hispania Racing, unico team che deve ancora definire la seconda guida della stagione oltre a Karthykeyan, che ha già firmato. Sostituito dal team di Silverstone con lo scozzese Paul di Resta, Liuzzi si è detto felice dell’occasione che gli ha dato Colin Kolles.  <<Sono felice di essere tornato in macchina. L’Hispania Racing è una squadra con un potenziale che può crescere in futuro e potrebbe avere un buon pacchetto sulla nuova vettura. C’è ancora molto da fare ma i miglioramenti arriveranno>>.
I team completeranno il turno di test lunedì e secondo programma dal 3 al 6 marzo dovrebbero svolgere un turno in Bahrain dove il 13 dovrebbe partire la stagione 2011. Il condizionale è d’obbligo soprattutto dopo che il ministero degli Esteri della Gran Bretagna ha messo in guardia chi viaggia per il Bahrain. Le agitazioni politiche in corso nel paese arabo sono violente e si contano già morti e feriti. <<Il governo del Bahrain deve muoversi rapidamente per chiarire quanto successo in modo trasparente, per dissipare le presunte violazioni dei diritti umani>>, ha commentato il ministro degli Esteri britannico, William Hague.
A Barcellona in una riunione di due ore del gruppo che si occupa del regolamento sportivo, i capi delle varie squadre hanno dichiarato che si adegueranno <<alle decisioni definitive che prenderanno la Fia e la Fom>>.
Da Manama è arrivata la notizia che il governo del Bahrein ha annunciato di avere aperto una trattativa sulle riforme con gruppi dell’opposizione. <<Un processo di dialogo è iniziato tra il principe ereditario e i gruppi politici>>, si legge in un breve messaggio diffuso via Twitter dall’Autorità per l’informazione del piccolo stato del Golfo. Oggi l’esercito si è ritirato dalle strade ma negli scontri dei giorni scorsi sono morte sei persone e i feriti sono un centinaio.
I tempi di oggi.
1. Vettel (Red Bull-Renault) 1’23″315 (104 giri)
2. Alguersuari (Toro Rosso-Ferrari) 1’23″519 (97)
3. Alonso (Ferrari) 1’23″978 (90)
4. Barrichello (Williams-Cosworth) 1’24″008 (118)
5. Heidfeld (Renault) 1’24″242 (41)
6. Kobayashi (Sauber-Ferrari) 1’24″243 (125)
7. Rosberg (Mercedes) 1’24″730 (131)
8. Button (McLaren-Mercedes) 1’24″923 (54)
9. Di Resta (Force India-Mercedes) 1’25″194 (80)
10. Kovalainen (Lotus-Renault) 1’26″421 (58)
11. Petrov (Renault) 1’26″884 (61)
12. Liuzzi (HRT-Coswrorth) 1’27″044 (70)
13. Glock (Virgin-Cosworth) 1’27″242 (66)
14. Teixeira (Lotus-Renault) 1’31″584 (26). (ore 18:30)

NO COMMENTS

Leave a Reply