Barcellona – Seconda giornata dei test conclusivi sul circuito di Montmelò. All’appello presenti tutti i team  tranne la Hispania che è l’unico ad essere in ritardo sulla preparazione alla stagione e che solo oggi ha completato l’organico piloti con l’ingaggio di Liuzzi.
Sébastian Vettel ha fatto registrare il migliore tempo con la Red Bull Renault in 1’21″865. Secondo posto per lo svizzero Sebastien Buemi con la Toro Rosso Ferrari (1’22″396), terzo tempo (1’22″670) per la Renault del russo Vitaly Petrov, seguito dalla McLarenMercedes dell’inglese Lewis Hamilton (1’22″888) e dalla Ferrari del brasiliano Felipe Massa (1’23″324). Ancora più indietro la Mercedes del tedesco Nico Rosberg (1’25″807), ottavo a quasi 4″ dal connazionale iridato.
La squadra campione del mondo e la scuderia di Maranello sembrano per il momento quelle che possono offrire le garanzie migliori e al termine delle prove, i meccanici delle due squadre si sono catapultati sulle rispettive vetture per nascondere l’alettone posteriore. La Ferrari è stata modificata con un nuovo pacchetto aerodinamico. Paccheto nuovo anche per Mercedes ma nè Michael Schumacher né Nico Rosberg hanno ancora trovato il ritmo migliore.  La Red Bull resta il punto di riferimento per tutti.
I tempi di oggi (tra parentesi i giri effettuati)
1. Sébastian Vettel, Red Bull RB7, 1’21″865 (112 giri)
2. Sebastien Buemi, Toro Rosso STR6, 1’22″396 (120)
3. Vitaly Petrov, Renault R31, 1’22″670 (116)
4. Lewis Hamilton, McLaren MP4-26, 1’22″888 (57)
5. Felipe Massa, Ferrari, 1’23″324 (101)
6. Paul di Resta, Force India VJM04, 1’24″334 (118)
7. Kamui Kobayashi, Sauber C30, 1’24″436 (107)
8. Nico Rosberg, Mercedes W02, 1’25″807 (100)
9. Jarno Trulli, Lotus T128, 1’26″090 (98)
10. Pastor Maldonado, Williams FW33, 1’26″989 (29)
11. Jerome d’Ambrosio, Virgin MVR-02, 1’28″982 (64). (ore 18:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply