Parigi – Ridotto a 19 gran premi per la forzata uscita di scena del Bahrain a causa della situazione sociale del Paese, il Circus  2011 rischia un’ulteriore riduzione a 18 gare per la mancata omologazione del circuito indiano. La Fia, infatti, solo il 15 settembre ispezionerà il nuovissimo India Buddh Circuito Internazionale sul quale è in programma il 30 ottobre la 17ma gara della stagione.
L’omologazione ufficiale che avrebbe dovuto già essere effettuata da Charlie Whiting sarebbe stata rinviata a causa delle condizioni meteo nella zona di Greater Noida dove sorge il circuito.
Vicky Chandock, padre del pilota di riserva della Lotus Karun, capo della Federazione indiana motoristica ha spiegato che <<la Fia ha deciso di effettuare il sopralluogo a settembre. Whiting e il suo team prima faranno visita in Corea, al circuito di Yeongam, e poi faranno tappa in India. Ci sono rifiniture da dare alla pista e la Fia vuole visitare la zona con il tempo asciutto. Quindi abbiamo deciso insieme una data successiva. La pista è completa, l’asfalto è stato posato. Ora dobbiamo solo attendere che le condizioni atmosferiche in questo periodo non favorevoli cambino e subentri un periodo diverso di stabilità. Tutto sarà a posto per il 15 settembre quando sarà effettuato il sopralluogo. C’è ancora qualcosa da fare, ma non c’è nessun pericolo per la gara>>. (ore 16:30)