Londra – Sarà il noto avvocato Anthony Scrivener che avrà il compito, il prossimo 3 Giugno di difendere la posizione di Max Mosley relativamente allo scandalo sessuale che lo vede coinvolto.
Compito del giurista sarà confutare le affermazioni di News of the World secondo le quali l’incontro sessuale di Max Mosley con cinque prostitute ha avuto uno sfondo nazista. Scrivener è già salito alla ribalta delle cronache internazionale per essere stato il coordinatore dello staff legale di Saddam Hussein nel processo per genocidio.
L’avvocato, presentato dalla Federazione come consulente indipendente, è comunque dal 2006 giudice della Corte d’appello della stessa Fia ed il suo parere farà parte degli atti che verranno valutati il 3 Giugno a Parigi durante l’Assemblea straordinaria che esprimerà il voto di fiducia sulla presidenza di Mosley. (ore 11:30)