Il team anglo-malese, che aveva affidato una delle sue monoposto al 37enne italiano, ha annunciato di averlo rimpiazzato con effetto immediato col russo Vitaly Petrov, 27enne che porta in dote una valigia con 10 milioni di euro e che si metterà al volante già dai test di Barcellona in programma dal 21 al 24 febbraio. Il 18 marzo, quando in Australia scatterà il primo Gran Premio della stagione 2012, in pista non ci saranno piloti italiani. Non capitava dal 1969.
La prima reazione di Trulli, 256 GP in carriera con una vittoria e 4 pole position, è affidata al comunicato ufficiale della Caterham. <<Capisco la scelta della squadra – si legge nel comunicato – e auguro a loro il meglio per la stagione che sta per iniziare. Voglio ringraziare tutti in squadra per le due stagioni vissute insieme (la Caterham è l’erede della Lotus, che Jarno ha guidato nel 2010 e nel 2011, ndr). Siamo partiti da zero, costruendo una solida squadra di Formula 1: sono orgoglioso di averne fatto parte>>.
La notizia della sostituzione di Trulli circolava già da tempo, ma Jarno non gli ha dato credito e martedì aveva ribadito di sentirsi saldo al volante della sua monoposto, nonostante avesse fatto capire che la situazione economica avrebbe potuto giocare un ruolo fondamentale nella scelta del team. Così è stato.
Per Trulli sarà la prima stagione da spettatore dal 1997, quando debuttò con la Minardi prima di passare dopo 7 gare alla Prost per sostituire Olivier Panis e dove è rimasto fino alla fine della stagione ‘99. L’abruzzese ha corso anche con la Jordan (2000 e 2001), la Renault (dal 2002 alle prime 15 gare del 2004) e la Toyota (dalle ultime due gare del 2004 alla fine della stagione 2009).
<<Voglio ringraziare Jarno per tutto quello che ha fatto dal 2009 con noi – il congedo del team principal Caterham, Tony Fernandes -. Non è stata una decisione facile sostituirlo con Vitaly, ma lo abbiamo fatto per assicurare alla squadra nuove forze, con un occhio realistico al momento dell’economia globale. Jarno ha un incredibile talento, ma ora è tempo di aprire un nuovo capitolo. Abbiamo trovato l’accordo per chiudere la nostra collaborazione, ma sarà sempre parte della nostra famiglia>>. (ore 13:00)