Montmelò – Sebastian Vettel è il più veloce nel primo giorno di test a Montmelò, Barcellona. Dopo 79 giri, il tedesco della Red Bull firma il miglior passaggio con 1’23’’265. Dietro di lui la Force India di Hulkenberg (+0’’175). Terzo Hamilton (McLaren, +0’’325) davanti a Ricciardo (Toro Rosso, 0’’353). Quinto posto per Alonso, che con la Ferrari è staccato di 0’’835 e precede Schumacher di 5 centesimi.
Dal campione del mondo in carica arriva un’indicazione importante sulle gomme. <<È chiaro che le macchine hanno meno grip rispetto allo scorso anno – ha detto Vettel -. È difficile giudicare dove siamo rispetto agli altri adesso, è tutto basato sulle sensazioni e la sensazione che ho al momento è che l’auto va bene. Credo che abbiamo avuto una buona giornata oggi, senza problemi. Abbiamo avuto un lunga pausa pranzo, durante la quale abbiamo fatto alcune modifiche, ma non perché si sia rotto qualcosa. Tutto sommato è stata una buona giornata>>.
Vettel aveva fatto segnare il miglior tempo già al termine della sessione mattutina, ma è riuscito a migliorarsi anche dopo pranzo tenendo a debita distanza Force India e McLaren. Posizioni e tempi da prendere sempre con le pinze, visto che molti team hanno deciso di non lavorare sul giro veloce, concentrandosi sui long run e sulle gomme, sperando che l’asfalto di Montmelò si scaldi maggiormente nei prossimi giorni.
Proprio Hamilton, infatti, ha completato diversi run di simulazione, pensando più al rendimento in gara. Un lavoro simile è stato fatto da Alonso, che ha completato una sessione di 18 giri filati studiando nel dettaglio il comportamento della F2012, che però non sembra essersi mai avvicinata al passo dei primi.
Lavoro che spetta alla Red Bull nei prossimi giorni. <<I prossimi due giorni – spiega Ian Morgan, Head of race engineering della Red Bull – saranno un po’ diversi. Faremo simulazioni di gara e ci sarà l’intero team, quindi cercheremo di continuare anche con lo sviluppo. Non ci sono molte possibilità di simulare un intero weekend di gara prima dell’inizio della stagione per questo faremo una simulazione con ogni pilota>>.
Un problema alla barra antirollio ha rallentano nel pomeriggio la Sauber di Perez. Problemi anche per la Lotus di Gosjean, alle prese con eccessive vibrazioni telaistiche. Charles Pic, alla sua prima al volante della Marussia, ha collezionato ben 121 giri. (ore 18:00)