Barcellona – Davanti a tutti nella terza giornata di test al Montmelò c’è la Sauber di Sergio Perez, che ha chiuso con il miglior tempo di 1’22’’094. Alle spalle del messicano Jenson Button (McLaren) staccato di 9 millesimi e Daniel Ricciardo (Toro Rosso), a 69 millesimi. Quarto posto per la Ferrari di Felipe Massa.
Il brasiliano della Rossa aveva in programma una serie di prove di assetto e una simulazione di GP, quest’ultima resa complicata dal peggioramento delle condizioni meteo – che ha condizionato anche gli altri team e i loro programmi – ma è stato comunque tra i pochi a girare con gomme intermedie sotto l’acquazzone.
La Red Bull continua a giocare a nascondino, almeno così sembrerebbe, e Mark Webber non è riuscito a fare meglio di 1’22″662, piazzandosi ottavo, alla guida di quella che sembrava una versione pesantemente modificata della RB8, con uno scarico riconfigurato e una nuova ala anteriore. Webber ha detto che domani si dovrebbe aggiungere al telaio nuovo di zecca, ma ha insistito che le modifiche non sono state tanto proficue. <<Abbiamo fatto alcuni cambiamenti, ma non è poi così diverso rispetto a prima – ha detto Webber -. Siamo andati avanti con il nostro programma, ma ci sono altre piccole cose che arriveranno domani, niente di drastico comunque>>.
La Red Bull ha vinto gli ultimi due campionati in un testa a testa, proprio per questo Webber ha detto che non sta sottovalutando i rivali. <<Ci sono alcune squadre molto veloci, non c’è dubbio – ha aggiunto il pilota australiano -. Ci sono un sacco di squadre che hanno fatto un ottimo lavoro e anche in modi diversi. Vediamo sempre piloti diversi che fanno il miglior tempo, diverse persone stanno facendo lavori diversi e sono tutti da rispettare. Noi sappiamo dove siamo, ma è chiaro che rimarremo concentrati e non vogliamo entusiasmarci per niente, perché non è questo il caso. Penso che la McLaren sia molto forte. Anche i bei tempi fatti da altri team sembrano abbastanza interessanti, soprattutto Grosjean e Kimi (Raikkonen, ndr). C’è un po’ di mistero sulla Ferrari. Anche Rosberg sembra andare molto veloce nella Mercedes. Penso che Nico e la Mercedes siano molto veloci>>.
Alle spalle di Webber ci sono proprio Nico Rosberg con la Mercedes e Kimi Raikkonen con la Lotus, con il finlandese che ha girato meno di tutti per un problema allo sterzo che lo ha lasciato ai box per un’ora buona. La maggior parte dei team, dopo la pausa pranzo, si è concentrata in simulazioni di gara con alti carichi di carburante. Domani quarta ed ultima giornata di test prima del via del Mondiale 2012 a Melobourne, in Australia, in programma il 16-17-18 marzo. (ore 19:00)
 
I TEMPI DI GIORNATA
1. Sergio Pérez (Sauber) 1’22”094 (114 giri)
2. Jenson Button (McLaren) 1’22”103 (44)
3. Daniel Ricciardo (Toro Rosso) 1’22”155 (131)
4. Felipe Massa (Ferrari) 1’22”413 (122)
5. Paul Di Resta (Force India) 1’22”446 (108)
6. Bruno Senna (Williams) 1’22”480 (111)
7. Heikki Kovalainen (Caterham) 1’22”630 (64)
8. Mark Webber (Red Bull) 1’22”662 (70)
9. Nico Rosberg (Mercedes) 1’22”932 (129)
10. Kimi Räikkönen (Lotus) 1’25”379 (43)