La Formula 1 pronta ad entrare in Borsa

La Formula 1 pronta ad entrare in Borsa

Ferrari, Red Bull ed Ecclestone potrebbero diventare “soci”. Già, perché il patron della Formula 1 non smette mai di prefigurare il futuro e, con una mossa a sorpresa, vuole il Mondiale in borsa, con la Rossa azionista e Luca Cordero di Montezemolo presidente della nuova società di gestione, la Delta Topco, società che possiede il marchio Formula 1 Group. La Delta Topco a sua volta è posseduta dalla Cvc Capital Partners per il 70%, JP Morgan per il 20% e la famiglia Ecclestone per il rimanente 10%.
La Cvc Capital Partners, detentrice dei diritti commerciali della F1 dal 2005, sarà quotata alla Borsa di Singapore e i team potranno acquistare delle quote. I primi ad acquistare le azioni saranno Ferrari e Red Bull, proprio i team ribelli alla Fota, senza i quali, ora Ecclestone sembra averlo capito, la Formula 1 non sarebbe Formula 1. Se Montezemolo diventasse presidente dovrebbe essere coadiuvato da Dieter Mateschitz, patron austriaco, o Chris Horner, team manager Red Bull. Potrebbero poi diventare soci anche la McLaren e altri team o alcuni top sponsor (come per esempio la Philip Morris).
Tutto dovrebbe avvenire entro un anno e durerà almeno fino al 2020. Ovviamente ci saranno dei vantaggi economici per le scuderie, Ecclestone resterà il referente dei team e per la Ferrari ci sarebbe pronto un bonus di 60 milioni di euro. (ore 11:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply