Mugello – In mattinata un problema tecnico, ma a fine giornata a chiudere davanti a tutti c’è la Ferrari. Nel primo giorno dei test della F1 al Mugello, quarta e ultima finestra stagionale al di fuori dei GP, lo spagnolo della Ferrari è stato il più veloce con il tempo di 1’22″444, precedendo Mark Webber (Red Bull) e Jean-Eric Vergne (Toro Rosso) in una giornata di prove sotto la pioggia. Nel pomeriggio, infatti, pochi giri per tutti. La McLaren ha lasciato a riposo sia Hamilton sia Button, schierando i collaudatori.
Alonso si è dedicato in particolare a prove di partenza sul bagnato, compiendo complessivamente 46 giri. La pioggia caduta in abbondanza sul circuito toscano ha di fatto impedito a tutti i team di poter lavorare sulle monoposto. Solo Alonso ha girato costantemente, effettuando molti passaggi ai box per mettere a punto il sistema di “launch” in condizioni di bagnato.
La Ferrari ha provato nuove soluzioni tecniche che dovranno servire a rilanciare una stagione partita non bene. Fra queste, una diversa posizione degli scarichi che puntano verso il basso. Molto lavoro è stato fatto anche per misurare i flussi aerodinamici, a seguito delle migliorie apportate dei meccanici sul posteriore.
<<Avevamo un programma di lavoro abbastanza nutrito, ma ne abbiamo potuto completare solamente una parte – ha detto Alonso -. Peccato per la pioggia, che ha complicato lo svolgimento di questo primo giorno di prove. È impossibile dare una valutazione seria, anche perché sull’asciutto abbiamo girato veramente poco. Al Mugello la mia prima e unica volta risaliva al 2001, quando feci un test con la Minardi. Posso soltanto dire che è stato un piacere tornare a guidare su questo tracciato. È una pista spettacolare e sarebbe bello poterci fare una gara>>.
Il giorno festivo ha richiamato al Mugello circa 20.000 appassionati, che hanno raggiunto il circuito da tutta Italia. Dalla Spagna invece arriva la notizia che Mark Webber sarebbe il candidato numero uno per sostituire Felipe Massa alla Ferrari. L’australiano, in scadenza di contratto con la Red Bull al termine della stagione, avrebbe già un preaccordo con Maranello, sempre in attesa di Sergio Perez nel 2014. Dallo stesso Mark Webber, però, arriva la smentita a questa voce.
 
I tempi della prima giornata di prove
1 Fernando ALONSO SPA Ferrari 1:22.444
2 Mark WEBBER AUS Red Bull 1:23.648
3 Jean Eric VERGNE FRA Toro Rosso 1:23.891
4 Jerome D’AMBROSIO BEL Lotus 1:24.048
5 Nico ROSBERG GER Mercedes 1:24.100
6 Kamui KOBAYASHI JPN Sauber 1:24.736
7 Oliver TURVEY GBR McLaren 1:25.303
8 Jules BIANCHI FRA Force India 1:25.475
9 Rodolfo GONZALEZ VEN Caterham 1:27.197
10 Charles PIC FRA Marussia 1:27.359
11 Valtteri BOTTAS FIN Williams 1:29.179