Scarpiera – Nei test prestagione è andata più che bene e anche nelle prime quattro gare non si è comportata male. La Lotus continua a stupire anche nei test al Mugello. Romain Grosjean è stato il più veloce della seconda delle tre giornate di prova. Il francese ha percorso 97 giri, fermando il cronometro sul tempo di 1’21″603. Alle sue spalle Kamui Kobayashi (Sauber), secondo ma con lo stesso tempo e autore di un fuori pista che ha portato bandiera rossa, e le Red Bull di Sebastian Vettel e Mark Webber. Quinto Felipe Massa (Ferrari) che ha completato 106 giri.
Il programma Ferrari si è concentrato sullo sviluppo di alcune soluzioni aerodinamiche e sullo studio del comportamento dei pneumatici. Sulla Rossa sono stati nuovamente montati gli scarichi uguali a quelli usati nel GP del Bahrain.
<<Abbiamo provato delle cose che avevamo in mente sulle gomme, mentre abbiamo provato poche cose sulla macchina, forse due soluzioni di aerodinamica. Ci saranno delle novità aerodinamiche, mentre il pacchetto completo arriverà per Barcellona – ha detto Massa -. La macchina che ho guidato qui è in pratica la macchina con la quale ho corso in Bahrain. Ci siamo concentrati principalmente sulla durata delle gomme. Il programma era di fare una comparazione tra vetture impostate diversamente. Spero che tutto quello che viene provato di nuovo diventi un vantaggio anche per me. Tanti giri? È sempre meglio girare in pista che provare al simulatore. Ho sempre la speranza di avere una macchina migliore di quella che ho avuto nelle prime gare. Il miglioramento dovrà essere molto grande, perché anche gli altri miglioreranno. Il campionato è lungo, però, se non c’è un miglioramento nelle prossime tre o cinque gare sappiamo già come andrà a finire>>.
Alle spalle del brasiliano troviamo le Toro Rosso di Jean-Eric Vergne e Daniel Ricciardo e la Mercedes di Michael Schumacher, il più impegnato in pista con 144 giri all’attivo, ovvero quasi due gare e mezzo. (ore 18:00)
 
I tempi della seconda giornata di prove
1. Romain Grosjean (Lotus-Renault) 1:21.603 (97 giri)
2. Kamui Kobayashi (Sauber-Ferrari) 1:21.603 (87)
3. Sebastian Vettel (Red Bull-Renault) 1:21.825 (64)
4. Mark Webber (Red Bull-Renault) 1:21.997 (54)
5. Felipe Massa (Ferrari) 1:22.257 (106)
6. Jean Eric Vergne (Toro Rosso-Ferrari) 1:22.422 (65)
7. Daniel Ricciardo (Toro Rosso-Ferrari) 1:22.588 (22)
8. Michael Schumacher (Mercedes) 1:23.404 (144)
9. Charles Pic (Marussia F1-Cosworth) 1:23.982 (46)
10. Vitaly Petrov (Caterham F1-Renault) 1:24.312 (112)
11. Gary Paffett (Mclaren-Mercedes) 1:24.480 (59)
12. Timo Glock (Marussia F1-Cosworth) 1:24.499 (37)
13. Paul Di Resta (Force India-Mercedes) 1:24.749 (14)
14. Bruno Senna (Williams-Renault) 1:24.842 (100).