Vienna – Il costruttore tre volte campione del mondo senza un gran premio di casa? Pronti a rimediare. La Red Bull, infatti, guida la “crociata” per riportare la F.1 sull’A1-Ring antico teatro di memorabili battaglie tra il 1997 e il 2003, oggi ribattezzato Red Bull Ring,  e l’Austria potrebbe tornare nel calendario di Formula 1 nel 2013. Dopo che la gara cittadina nel New Jersey è stata rinviata al 2014, Bernie Ecclestone sta lavorando per trovare una sostituzione. Esclusa la Francia e l’improbabile ritorno della Turchia, che ha ricevuto il no dal Governo per finanziare nuovamente la corsa, il Red Bull Ring potrebbe essere la risposta giusta per riempire la gara che manca nel calendario del 2013, ovvero nella data del 21 luglio.
<<La Fia è consapevole che c’è una pista con piena licenza per ospitare la F1 – ha detto il direttore sportivo della Red Bull, Helmut MarkoL’A1-Ring è stato rimodernato, più breve come layout ed è stato riaperto come Red Bull Ring nel maggio 2011. E da allora ha ospitato gare di tm, Formula 2 e Formula 3>>.