Tokio – Honda Motor Co Ltd ha annunciato oggi la decisione di partecipare al campionato del mondo di Formula Uno dalla stagione 2015 nell’ambito di un progetto congiunto con McLaren. Honda sarà responsabile dello sviluppo, produzione e fornitura del propulsore, compreso il motore e il sistema di recupero dell’energia, mentre la McLaren sarà responsabile dello sviluppo e della produzione del telaio e della gestione della nuova squadra, McLaren Honda.
A partire dal 2014, le nuove regole della F1 richiedono l’introduzione di un motore 1.6 litri ad iniezione diretta turbo V6 con sistema di recupero dell’energia. L’opportunità offerta dal mondo delle corse di sviluppare ulteriormente queste tecnologie è stata determinante per la decisione di Honda di partecipare alla F1.
Nel corso della sua storia, Honda si è impegnata con determinazione al miglioramento dell’efficienza del motore a combustione interna e, in anni più recenti, allo sviluppo di tecnologie per la gestione energetica d’avanguardia come i sistemi ibridi. La partecipazione in Formula Uno all’insegna di queste nuove norme favorirà ancora di più il progresso tecnologico in questi due settori. Inoltre, la nuova generazione di ingegneri Honda potrà cogliere le sfide e vivere le emozioni di operare al massimo livello dello sport motoristico.
Commentando l’entusiasmante sviluppo, Takanobu Ito, presidente e ceo di Honda Motor Co Ltd ha detto: <<Fin dalla sua costituzione, Honda è sempre stata una società che si evolve raccogliendo le sfide nel mondo delle corse. Honda ha una lunga storia nel miglioramento delle tecnologie e arricchimento delle nostre risorse umane attraverso la partecipazione alle serie più prestigiose delle corse automobilistiche mondiali. I nuovi regolamenti della F1 con la loro grande attenzione all’aspetto ambientale ispireranno un ulteriore sviluppo delle nostre tecnologie avanzate e questo è fondamentale per la nostra partecipazione alla F1. Abbiamo il massimo rispetto per la decisione della Fia di introdurre questi nuovi regolamenti che sono molto impegnativi ma anche stimolanti per i produttori interessati alle tecnologie ambientali e per il Gruppo Formula Uno  che ha dato un alto valore alla F1, la principale categoria di auto da corsa seguita da appassionati entusiasti. Desideriamo esprimere la nostra sincera gratitudine a Jean Todt, presidente della Fia, e  Bernie Ecclestone, ceo del Gruppo Formula Uno che hanno dimostrato una grande comprensione e collaborazione supportandoci nella decisione della nostra partecipazione al campionato di F1. Lo slogan aziendale di Honda è “The Power of Dreams”. Questo slogan rappresenta il nostro forte desiderio di perseguire e realizzare i nostri sogni insieme ai nostri clienti e appassionati. Insieme con la McLaren, uno dei costruttori più prestigiosi in F1, Honda segnerà un nuovo inizio per le nostre sfide in F1>>.
Martin Whitmarsh, ceo di McLaren Group Limited ha detto: <<I nomi di McLaren e Honda sono sinonimo di successo in Formula Uno e, per tutti coloro che lavorano nelle due aziende, i nostri successi del passato poggiano pesantemente sulle nostre spalle. Ma è un segno della determinazione condivisa di voler ancora una volta portare McLaren Honda ai massimi successi in Formula Uno. Insieme abbiamo una grande eredità e siamo fermamente impegnati a mantenerla>>.
Jean Todt, presidente della Fia, ha commentato: <<Sono molto felice di apprendere l’importante decisione di Honda di tornare in Formula Uno con la McLaren dal 2015. L’introduzione del nuovo sistema di propulsione dal prossimo anno, con un motore 1.6 litri a 6 cilindri con iniezione diretta e il recupero di energia, è una sfida entusiasmante e dimostra una visione per il futuro dello sport. Sono certo che Honda diventerà un forte concorrente negli anni a venire>>.
Bernie Ecclestone, ceo del Gruppo Formula Uno, ha aggiunto: <<E’ un grande piacere vedere il ritorno di Honda in Formula Uno. La loro tecnologia motoristica e la passione per gli sport motoristici li rendono un concorrente naturale in Formula Uno>>.

NO COMMENTS

Leave a Reply